Politica

Paolo Maninchedda e Franciscu Sedda hanno promosso il primo incontro dell’Area Sovranista, nasce il Partito dei sardi.

Paolo Maninchedda.

La Sardegna attende da lungo tempo l’unità di coloro che credono nei sardi, nella loro capacità di governarsi e di proporre un vero programma di cambiamento e sovranità che batta la conservazione e conduca fuori dalla drammatica situazione economica e sociale che si sta vivendo.

Per concretizzare questa aspettativa lungamente covata, sabato 20 luglio, il consigliere regionale Paolo Maninchedda e Franciscu Sedda hanno promosso  il primo incontro dell’Area Sovranista della Sardegna nei locali del Centro Servizi Losa al km 124 della SS 131.

Per gli organizzatori è stata una prima occasione di confronto, aperta a tutti, senza preclusioni ideologiche, politiche o culturali. Si tratta di costruire un luogo di libero impegno politico (il Partito dei Sardi) per tutti coloro che sono interessati a sviluppare un programma di governo della Sardegna fondato sulla coscienza della sovranità da esercitare e da conquistare. È il luogo del sovranismo che intende confrontarsi e misurarsi con altre correnti culturali e politiche, piuttosto che isolarsi e contemplarsi.

Il tema affrontato è stato quello della sovranità per battere la conservazione. Un programma per governare e cambiare la Sardegna. I lavori sono stati aperti da Paolo Maninchedda e Franciscu Sedda. Sono intervenuti imprenditori, rappresentanti della società civile e uomini di governo a cui è seguito il dibattito, alq aule hanno partecipato alcune centinaia di persone.

Comments

comments

Leave a Reply