Associazionismo

E’ stato costituito il primo coordinamento delle associazioni dei diabetici della Sardegna.

I rappresentanti legali di undici associazioni che rappresentano diabetici, bambini giovani e anziani di tutta la Sardegna, hanno tenuto a battesimo il primo coordinamento delle associazioni dei diabetici della Sardegna, nel corso di un incontro che si è svolto martedì 6 agosto a Siamaggiore, in provincia di Oristano.

I partecipanti hanno messo insieme le più importanti associazioni che aderiscono ai cartelli della Fand, Associazione Italiana diabetici, l’Adig Fdg che rappresenta soprattutto il diabete giovanile e l’Adms che annovera al suo interno anche  i malati di celiachia. Con voto unanime è stato eletto presidente Stefano Garau, presidente della Fand del Sulcis Iglesiente a coordinatore regionale. Del direttivo fanno parte inoltre Michele Calvisi e Antonio Cabras, da decenni impegnati nel rappresentare i diabetici e difendere i loro diritti. L’appuntamento è stato fortemente voluto dalle associazioni aderenti al sodalizio, per la costituzione di un organismo politico di unione e di compattezza, nonché di rappresentanza verso le istituzioni, in particolar modo quella regionale.

Il clima di tagli nella sanità e di predisposizione di azioni legislative che potrebbero passare senza l’ok delle associazioni, ha determinato la costituzione del coordinamento che si propone di contrapporsi ad ogni azione che possa anche indirettamente mirare a ledere i diritti che i diabetici hanno conquistato negli anni.

All’incontro hanno partecipato le associazioni dei diabetici Fand Sassari, Adig Cagliari, Abcd onlus di Quartu Sant’Elena, Fand Oristano, Adig Mogoro, Fand Ogliastra di Lanusei, Adig di Alghero, Adig di Bosa, Adms di Sassari e la sezione di Macomer, Adig di  Nurri, Adig di Suelli e Fand Sulcis di Sant’Antioco.

Comments

comments

Leave a Reply