Enti locali

Entro le ore 13.00 del 30 ottobre 2013 le proposte degli enti locali sardi per l’accesso ai contributi previsti dalla legge regionale 11 aprile 1996, n. 19.

La Presidenza della regione Sardegna ha indetto la selezione degli interventi di cooperazione decentrata promossi dagli attori del territorio della Sardegna, finalizzata all’assegnazione dei contributi per il 2013. 

Le proposte progettuali possono essere presentate da province, comuni, comunità montane e altre forme associative degli stessi enti.

Gli interventi dovranno riguardare le quattro aree tematiche previste (sanità; sviluppo economico a livello locale; ambiente e valorizzazione delle risorse naturali; valorizzazione del patrimonio culturale e promozione del dialogo interculturale) e le seguenti aree geografiche: Algeria; Benin; Burkina Faso; Ciad; Eritrea; Etiopia; Libano; Marocco; Sahara Occidentale; Senegal; Tanzania; Territori Autonomi Palestinesi; Tunisia.

Per quest’anno, le risorse complessivamente disponibili ammontano a 90 mila euro e il contributo regionale coprirà, per ciascun progetto, fino al 70% del costo totale, comunque entro il limite massimo di 30 mila euro.

Le proposte dovranno pervenire entro le ore 13.00 del 30 ottobre 2013, tramite servizio postale o consegna a mano, al seguente indirizzo:
Presidenza della Regione Sardegna
Servizio affari internazionali
viale Trento, 69
09123 Cagliari

L’eventuale consegna a mano dovrà avvenire presso gli uffici al quinto piano della Torre, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Servizio affari internazionali:
– telefono 070 606 2636/4506/2357/2394
– fax 070 606 2458
– email pres.affariinternazionali@regione.sardegna.it.

Comments

comments

Leave a Reply