Sport

Dal 4 al 6 aprile ritorna la Iglesias-Sant’Angelo, giunta alla 30ª edizione, primo round del Campionato Italiano Velocità Montagna 2014.

Simone Faggioli copia

Dal 4 al 6 aprile la Sardegna e l’Aci Cagliari inaugurano ad Iglesias il Campionato Italiano Velocità Montagna. Organizzazione al via con due grandi novità iniziali rispetto allo scorso anno: verifiche sportive e tecniche nella centralissima Piazza Sella e per i piloti possibilità di effettuare tre salite di test prima di prove ufficiali e gara.

Sarà la prima gara in salita 2014 in assoluto: la 30ª Iglesias-Sant’Angelo aprirà la stagione delle cronoscalate nel weekend del 6 aprile e in questi giorni l’organizzazione dell’atteso evento sportivo ha mosso i primi passi affinché tutto sia pronto al meglio. Per il secondo anno consecutivo la Sardegna inaugura il Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM), la massima serie nazionale targata Aci-Csai, conservando la tripla titolazione grazie alla conferma anche delle validità per la serie “cadetta” delle salite, il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM), e per il Campionato Regionale. Entro pochi giorni saranno ufficializzati sia il programma sia l’apertura delle iscrizioni, per le quali sull’isola sono attesi i migliori specialisti del settore, piloti che inaugureranno le emozionanti sfide per i punti tricolori, oltre che i top-driver sardi.

Organizzata dall’Automobile Club Cagliari con l’affiancamento dell’Asd Aci Cagliari per lo Sport, la 30ª Iglesias Sant’Angelo vivrà la grande novità delle verifiche sportive e tecniche che venerdì 4 aprile permetteranno di ospitare i bolidi e i piloti protagonisti dell’evento nella centralissima Piazza Sella. Il circus della velocità in salita “pulserà”, dunque, nel cuore di Iglesias e curiosi, appassionati e famiglie potranno “toccare con mano” la manifestazione già ben prima che le auto Turismo, GT, prototipo e monoposto si schiereranno al via delle prove ufficiali di sabato 5 aprile e delle due attesissime salite di gara in programma domenica 6.

Un’altra ghiotta novità, sia per i piloti, che potranno perfezionarsi subito prima di inaugurare la stagione, sia per gli appassionati sardi, che potranno godersi uno show “extra-large”, è prevista nella mattinata di sabato 5 aprile: le prove ufficiali saranno precedute dalla possibilità di effettuare tre salite di test grazie alle quali i driver del Tricolore potranno mettere a punto le rispettive auto in vista della gara iglesiente e della stagione.

L’impegnativo tracciato della cronoscalata, immerso nel verde, parte dalla periferia di Iglesias e si snoda per 6.020 metri fino al borgo di Sant’Angelo. Lo scorso anno la gara sarda è stata vinta da Simone Faggioli al volante dell’Osella FA30 motorizzata Zytek.

«La prossima edizione dell’Iglesias-Sant’Angelo – commenta il sindaco, Emilio Gariazzo – rappresenta un’occasione importante per la promozione turistica della città. L’Amministrazione comunale, con la collaborazione del Centro commerciale naturale “Centro Città e degli operatori turistici cittadini, sta lavorando per accogliere al meglio i numerosissimi appassionati che parteciperanno all’evento e i tanti piloti e giudici di gara provenienti da tutta Italia.»

«Stiamo lavorando – conclude l’assessore allo Sport e Turismo, Simone Franceschi – per realizzare un programma di eventi collaterali che valorizzi al meglio questa importante manifestazione sportiva.»

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply