Fotografia

L’associazione culturale #IglesiasWiva organizza dal 21 al 29 giugno la seconda edizione del Festival “GIRALAFOTO”.

banner manta 6

L’associazione culturale #IglesiasWiva organizza dal 21 al 29 giugno la seconda edizione del Festival “GIRALAFOTO”.

Forti del successo della scorsa edizione lavoreremo con il supporto di marchi leader nel settore quali: Nikon, Leica, Lumix, Panoasonic,Metz, Samyang, Zeiss, Kodak, Pentax, Canson, Digi Graphie, Epson, Profoto, Eizo, X-Rite 

Saranno otto giorni di conferenze, esposizioni, workshop e editoria… fotografia a 360°.

L’evento si articolerà nell’arco di un’intera settimana, dove grandi professionisti del mondo della fotografia saranno a disposizione della città di Iglesias per spiegare, condividere e insegnare le tecniche di ogni aspetto del loro lavoro.

Il festival abbraccerà ogni ambito di ciò che rappresenta la fotografia con i seguenti ospiti:

Dario Coletti: fotografo documentarista e vicedirettore dell’Istituto Superiore di Fotografia di Roma dove coordina il master annuale di fotogiornalismo. Le sue fotografie sono state esposte presso gallerie e musei nazionali e internazionali.

Il suo lavoro è stato pubblicato in diversi libri su temi antropologici e sociali. In seguito a diverse pubblicazioni, nel 2011 ha pubblicato con Postcart “Okeanos e Hades”, un lavoro di ricerca sul Sulcis Iglesiente.

Giacomo Por: si esprime essenzialmente nella FineArt Photography con uno speciale interesse per il ritratto e la continua ricerca nella sperimentazione. Ha suscitato l’interesse di critici e collezionisti, presentando il suo lavoro in molteplici mostre e incontri in giro per il mondo. Getty Images lo ha di recente insignito del premio come miglior fotografo italiano per il 2013. Egli guarda il paesaggio con la testa all’indietro. Vede gli occhi delle ombre capovolte. Non ortodosso, non ortogonale. Di corsa, ma non di fretta. Sospetta, inoltre, che giocare con la seta e la polvere renda eterni. Risiede abitualmente su una nuvola d’oro, tra le ore invisibili e gli occhi delle bambole che strappa alla terra. A memoria, dimentica d’essere polvere in silenzio.

Salvatore Ligios: i suoi scatti immortalano, certificano, in un certo senso autorizzano, l’Italia dal volto nuovo: una nazione che ha visto partire molti figli, altri ne ha visto arrivare, e con questo moto ondeggiante tenta ora di confrontarsi. L’identikit risultante è cromaticamente eterogeneo, culturalmente multiforme, quotidianamente sotto i nostri occhi. Ad oggi docente universitario dell’Accademia delle Belle Arti di Sassari.

Angelo Cucca: foto reporter per le più importanti testate regionali, appassionato di reportage, gira il mondo raccontandolo attraverso i suoi scatti.

Sandro Iovine: giornalista, critico e curatore, studia Scienze politiche e Lingua e Cultura giapponese presso l’IsMEO. Nel 1988 è redattore nelle riviste per la rivista di fotografia Reflex e Foto Pro. Nel 1992 crea e dirige a Roma il Centro fotogiornalismo, organizzando mostre in Italia e in Giappone con Francesco Zizola, Riccardo Venturi, Angelo Raffaele Turetta, Paolo Pellegrin, Dario Coletti. Tra il 1998 e il 2001 cura e coordina la mostra 25 anni all’infermo: la storia dei Medici Senza Frontiere. Collabora con il Mifav dell’Università di tor Vergata per la realizzazione di corsi e master di cui è anche docente e condirige la testata F&D. Nel 1999 assume la direzione del mensile Il fotografo che termina dopo 15 anni nel maggio di quest’anno.

Antonio Manta: Antonio Manta nasce ad Empoli nel 1966. Vive e lavora a Pian di Scò, in provincia di Arezzo. Fotografo professionista, è co-titolare della “Alternative Graphics” e docente di fotografia presso l’Università degli Studi ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) di Urbino. Tra le diverse attività svolte nel campo professionale, oltre alla collaborazione con importanti fotografi – Nino Migliori, Fulvio Roiter, Giovanni Marozzini, Tim A. Hetherington, Nancy Fina, Anke Merzbach – per i quali cura la stampa di mostre personali, ha tenuto corsi e workshop sull’uso della post produzione digitale e la stampa Fine art. Dal 2008 collabora con Canson, di cui è testimonial. Nel 2010 inizia la collaborazione con Epson come stampatore che garantisce la certificazione Digigrapie. È stampatore ufficiale del Lucca Digital Photo Festival e di Seravezza fotografia. Nel marzo 2010 è stato l’organizzatore e il curatore della prima edizione del “Fabriano Photo Festival” che ha ospitato mostre anche di giovani artisti e letture portfolio. Di particolare importanza è la collaborazione con il mastro cartaio Sandro Tiberi per lo sviluppo di una carta fatta a mano per la stampa Fine Art, nata proprio a Fabriano. Pubblica sue immagini su riviste del settore come Gente di Fotografia e Foto It. Come fotoreporter ha lavorato in Marocco, Tunisia, Togo, Uganda, Laos, Israele, Cambogia, Vietnam e Armenia. I suoi lavori sono conservati presso Len-Levine di New York e in collezioni private di Lione e Parigi.

Milos Kalvin: Editore del primo progetto editoriale, a diffusione internazionale, della fotografia mobile. Come può concretizzarsi un’idea, trasformare ciò che viene chiamata “fotografia mobile” in una rivista cartacea. Nell’ultimo numero sono state dedicate due pagine al Festival Giralafoto, inserendo immagini dell’edizione passata.

Saranno a disposizione degli iscritti alcuni Workshop, dove sarà possibile approfondire gli argomenti trattati nelle conferenze, con un rapporto allievo-insegnante più stretto.

L’intera manifestazione verrà patrocinata dal comune di Iglesias e dal Parco Geo Minerario, ente che promuove attività ispirate dai valori e dagli obiettivi fissati nella Carta di Cagliari, al fine di promuovere attività indirizzate al recupero, la salvaguardia e la valorizzazione dei siti e dei territori rientranti all’interno dei confini del Parco.

Comments

comments

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply