Patto di stabilità

Mentre il Governo Renzi ha “promesso” alla Sardegna la cancellazione del Patto di stabilità dal 2015, stamane l’UE ha invitato l’Italia a fare maggiori sforzi per il rispetto dello stesso Patto di stabilità.

Palazzo della Regione 1 copia
Mentre il #Governo Renzi ha “promesso” alla Sardegna la cancellazione del Patto di stabilità dal 2015, stamane l’UE ha invitato l’Italia a fare maggiori sforzi per il rispetto dello stesso #Patto di stabilità ed oggi, a distanza di cinque giorni dall’incontro Governo-Regione, appare ancora più incomprensibile l’euforia scatenata nell’Isola, da chi ha presentato un “impegno” ed una “promessa” “strappati” a Roma, come un risultato acquisito.
Il 29 maggio, a Palazzo Chigi, «il governo e la regione Sardegna hanno concordato di avviare un percorso per superare l’attuale impianto di regole che consenta di giungere già nel 2015 al sistema di pareggio di bilancio, che rappresenta la soluzione strutturale al problema della regione Sardegna, all’interno di un progetto più ampio che riguardi tutte le regioni a statuto speciale». Non si capisce ancora come da queste parole si possa essere arrivati ad annunciare la cancellazione del #Patto di stabilità a partire dal 2015, risultato che, effettivamente, se fosse veritiero, sarebbe importantissimo per la nostra Isola.

Comments

comments

Leave a Reply