Sanità

Una proposta di legge dell’on. Ignazio Locci (FI) su interventi di contenimento della spesa farmaceutica regionale.

Ospedale Brotzu di CagliariIgnazio Locci 7 copia

L’on. Ignazio Locci (FI) ha presentato una proposta di legge su interventi di contenimento della spesa farmaceutica regionale.

«Solidarietà sociale, tutela della salute, riduzione della spesa farmaceutica». Da questi presupposti nasce la proposta di legge contenente norme per il riutilizzo dei medicinali e dei presìdi sanitari, sottoscritta dall’intero gruppo consiliare di Forza Italia Sardegna, che propone interventi di contenimento della spesa farmaceutica regionale attraverso iniziative volte al recupero e riutilizzo dei farmaci inutilizzati e in corso di validità tramite redistribuzione presso RSA, Aziende sanitarie e associazioni non lucrative.

«Nello specifico – spiega Ignazio Locci – i medicinali ancora utilizzabili in possesso di pazienti che non ne abbiano più bisogno, o dei propri famigliari perché deceduti, potranno essere redistribuiti alle strutture autorizzate in maniera semplice e veloce. Attualmente non è prevista alcuna redistribuzione dei farmaci in dotazione a un paziente, anche laddove questo non ne abbia più bisogno. E così capita spesso che vere e proprie cataste di medicinali non scaduti, dati a un paziente poi deceduto, restino inutilizzate perché l’attuale disciplina non ne prevede il riciclo. E capita, in maniera del tutto paradossale e grave, che questi farmaci finiscano nel contenitore dei rifiuti.»

«La proposta di legge, se approvata – conclude Ignazio Locci -, garantirà risparmi sia sul costo dei farmaci sia sul loro smaltimento (procedimento, questo, che richiede procedure specifiche).»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply