Piano Sulcis

Ignazio Locci (FI): «Il Piano Sulcis, che per ora resta un insieme di buoni progetti e niente più, è la strada maestra da seguire per rilanciare il territorio».

IMG_2077Ignazio Locci 22 copia

Il consigliere regionale di Forza Italia Ignazio Locci interviene su alcuni passaggi dell’intervento fatto dal governatore della Sardegna, Francesco Pigliaru, tre giorni fa, alla festa di Sel, a Carbonia.

«Il presidente della Regione Francesco Pigliaru – dice Locci – deve porsi l’obiettivo prioritario di trattenere i giovani del Sulcis Iglesiente nella propria terra, sempre più disillusi e pronti ad abbandonare casa per cercare fortune altrove. È vero, come ha detto il Governatore ospite alla festa Sel di Carbonia, che nel Sulcis ci sono tante eccellenze. Ma queste peculiarità devono essere portate in luce e valorizzate attraverso le giuste politiche. E il Piano Sulcis, che per ora resta un insieme di buoni progetti e niente più, è la strada maestra da seguire.»

«Occorre puntare sul turismo – aggiunge Locci – mettendo i giovani del territorio nelle condizioni di credere nelle proprie risorse. Ma non soltanto con le parole. La Giunta dei professori, infatti, sembra ancora ferma ai proclami, ai bei discorsi. È invece necessario che al più presto si passi ai fatti: dai progetti, dunque, alla cantierizzazione delle opere, trasferendo le risorse ai comuni interessati. In particolare, si sveltisca la trafila burocratica per liberare quei fondi che rischiano di andare perduti se non impegnati entro l’anno.»

«L’industria deve ripartire, naturalmente, e su questo confidiamo tutti. Speriamo – conclude il consigliere regionale di Sant’Antioco – di poter toccare con mano i risultati delle trattative per la cessione dell’impianto ex Alcoa, che secondo Pigliaru sarebbero vicine a una svolta.»

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply