Ambiente

Sabato 18 ottobre, a Monteponi, si terrà un seminario su “Problematiche ambientali connesse ad attività industriali: caratterizzazioni, interventi, monitoraggi”.

Ausi 2011 7 copia

Nel quadro dei 152 inseriti nel programma nazionale della Settimana del Pianeta Terra, l’Associazione Mineraria Sarda e l’Ordine dei Chimici delle provincie di Cagliari, Nuoro e Oristano organizzano, per sabato 18 ottobre, presso l’Aula Magna del Consorzio AUSI, nel Palazzo Bellavista, a Monteponi, un seminario dal titolo “Problematiche ambientali connesse ad attività industriali: caratterizzazioni, interventi, monitoraggi”.

L’evento farà il punto sullo sfruttamento delle materie prime, per l’uomo una necessità essenziale che può però comportare gravi conseguenze per l’ambiente, in particolare quando le attività estrattive non sono adeguatamente gestite in tutte le loro fasi. La giornata proposta vuole analizzare la situazione nelle regioni minerarie (ma non solo) dove le attività estrattive storiche, pur avendo contribuito in modo rilevante allo sviluppo economico e sociale dei territori, hanno spesso purtroppo comportato una pesante eredità in termini di inquinamento ambientale.

La giornata, aperta a tutti, vedrà il contributo di studiosi e operatori del settore, che riferiranno di studi ed esperienze di intervento.

Il simposio è organizzato sotto il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Iglesias. Hanno concesso il loro patrocinio anche il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, l’Associazione Nazionale Tecnici Liberi Professionisti (ANTEC), l’Associazione Periti Minerari e Minerari Geotecnici, l’Assomineraria, il Consorzio AUSI, l’E.Bi.Pro., l’Ordine degli Ingegneri di Cagliari, le società Portovesme srl e Eni Syndial.

Ai chimici partecipanti al Geovento verranno riconosciuti 4 CFP, se attestata la partecipazione ai lavori con firma di ingresso ed uscita su apposito registro presenze.

Per i chimici richiedenti CFP sono riservati n. 50 posti previa iscrizione alla mail della segreteria organizzativa, con quota di partecipazione di € 10,00 da versare al momento della registrazione.

Comments

comments

Leave a Reply