Ambiente

Donatella Spano: «E’ urgente una legge appropriata per il riordino del comparto forestale».

Donatella Emma Ignazia Spano 1 copia
Mercoledì 5 novembre l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano, ha incontrato a Cagliari, nella sede del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, il direttore generale e i direttori degli Ispettorati ripartimentali di Cagliari, Nuoro, Sassari, Lanusei, Oristano, Tempio Pausania e Iglesias. Il direttore generale e Comandante del Corpo, Gavino Diana, ha riassunto i principali problemi connessi all’organizzazione, al ruolo, alle attività e alle competenze del Corpo, manifestando l’esigenza di un adeguamento anche normativo che tenga conto della costante evoluzione tecnologica e sociale e consenta una più efficace azione di tutela in ambito forestale e ambientale, attraverso la valorizzazione delle professionalità presenti e l’individuazione di quelle necessarie per far fronte ai numerosi compiti assegnati.
L’assessore ha poi seguito gli interventi dei direttori dei servizi che hanno illustrato le peculiarità di ciascun territorio e hanno proposto specifiche soluzioni per superare alcune carenze. L’esponente della giunta Pigliaru ha sottolineato come il Corpo forestale sia un importante e irrinunciabile risorsa della Sardegna in materia di vigilanza ambientale e ha dichiarato il proprio apprezzamento per l’intenso e capillare lavoro svolto su tutto il territorio regionale, con un impegno delle strutture garantito 24 ore su 24. Nel corso dell’incontro sono stati poi affrontati i principali problemi legati al prolungamento della campagna antincendi del 2014 e analizzate le possibilità operative del Corpo nei settori che vanno dall’agroalimentare ai beni culturali e alla speleologia.
L’assessore ha inoltre ribadito la necessità e l’urgenza di un riordino del comparto forestale, comprese alcune competenze del Corpo, mediante una legge appropriata, per la quale è stato recentemente costituito uno specifico gruppo di lavoro che coinvolge diverse direzioni generali. Spano ha infine invitato proprio i direttori generali a ripensare all’organizzazione interna degli ispettorati in termini di spending review, così da garantire efficienza ed efficacia nell’impiego delle risorse umane e strumentali.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply