Ambiente

L’assessorato dell’Ambiente ha pubblicato l’avviso per le manifestazioni di interesse per progetti d’educazione all’ambiente e alla sostenibilità (Progetto ZOUMATE).

L’assessorato dell’Ambiente ha pubblicato l’avviso per le manifestazioni di interesse per progetti d’educazione all’ambiente e alla sostenibilità del progetto ZOUMATE.
La manifestazione di interesse è rivolta a:
– Comuni;
– Enti Gestori di Aree Marine Protette;
– Enti Gestori di Parchi Nazionali e Regionali
che abbiano sede in Sardegna e siano titolari di un Centro di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità (CEAS), che operi in contesti territoriali caratterizzati dalla presenza di zone umide di pregio ambientale.
Le attività previste sono rivolte a bambini e ragazzi in età scolare (scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado) che, attraverso la partecipazione alla giornata educativa, potranno acquisire una maggiore coscienza ambientale sulla valenza delle zone umide.
In linea con questo principio, le attività previste nel corso della giornata (o delle giornate) dovranno contemplare delle proposte didattiche innovative e stimolanti che, potranno essere estese ad un pubblico più vasto (famiglie, operatori, amministratori, operatori economici, turisti e popolazione locale).
I progetti proposti, da sviluppare, dovranno possedere le seguenti caratteristiche:
– finalità educativo-formativa (diffusione di saperi, sensibilità e tecniche, promozione di valori,
formazione di competenze, induzione di comportamenti virtuosi) e non meramente informativa;
– carattere innovativo e coerenza delle metodologie e degli strumenti/materiali utilizzati rispetto al target dei destinatari;
– capacità di affrontare le varie dimensioni – economiche, sociali, ambientali e culturali – che interessano la gestione delle zone umide;
– legame con il contesto culturale/territoriale di riferimento;
– coinvolgimento di almeno cinquanta tra bambini e ragazzi;
– presenza di procedure e criteri di monitoraggio e valutazione dell’iniziativa sotto il profilo
quantitativo/qualitativo (es. numero di bambini coinvolti nella attività di educazione, livello di
soddisfazione degli insegnanti);
– realizzazione di un elaborato da parte dei partecipanti alla giornata formativa, quale “restituzione” dell’esperienza vissuta.
La documentazione dovrà essere inviata in busta chiusa, tramite posta o corriere entro le ore 13.00 del 12 gennaio 2015, a:
Assessorato regionale della difesa dell’Ambiente, Servizio tutela della natura, Via Roma 80 – 09123 Cagliari, oppure consegnata a mano presso l’Ufficio Protocollo dell’Assessorato della difesa dell’ambiente, in Via Roma 80 – 09123 Cagliari.

Comments

comments

Leave a Reply