Sport

La squadra della vecchie glorie del Sorso ha vinto, a Carbonia, il 1° Memorial “Giorgio De Gradi”.

La squadra della vecchie glorie del Sorso ha vinto il 1° Memorial “Giorgio De Gradi”, calciatore del Carbonia degli anni ’60. Nel triangolare disputato allo stadio “Carlo Zoboli” di Carbonia, ha avuto la meglio sulle vecchie glorie del Carbonia e del Thiesi. E’ stata una giornata di grande festa nel ricordo di una bandiera del Carbonia degli anni ’60, scomparso cinque anni fa all’età di 68 anni. Si sono ritrovati i protagonisti di tanti campionati di serie C, Serie D e Interregionale. Tra loro anche Luciano Serena, calciatore della mitica Carbosarda, e Nino Spanu, originario di Sorso, oggi consigliere comunale a Carbonia..

Le tre partite, disputate sulla distanza di due tempi di 15 minuti ciascuna, hanno registrato complessivamente un solo goal, quello con il quale il Sorso ha superato il Thiesi nella terza partita. Le prime due partite, infatti, quella tra Carbonia e Thiesi e quella tra Carbonia e Sorso, si sono concluse sullo 0 a 0 e sono state vinte, ai calci di rigore, dal Thiesi e dal Sorso.

La giornata, come al solito in queste occasioni, si è conclusa su una tavola imbandita.

Giorgio De Gradi, milanese di nascita, arrivò a Carbonia nel campionato di serie D 1965/66, proveniente dal Milan, dove aveva iniziato a giocare nelle giovanili, e visse un’esperienza a Reggio Calabria, con la Reggina, in serie C. In seguito, aggregato con la prima squadra del Milan di Rocco e Viani, vide sfumare l’esordio in serie A a favore di Lodetti. Certamente quel treno perso condizionò il resto della vita di De Gradi da giocatore a certi livelli. Onestamente è stato un vero peccato per le grandi qualità che possedeva: De Gradi, infatti, era un giocatore di classe sopraffina che avrebbe potuto giocare anche in A. Purtroppo, la nota dolente era la sua pigrizia agli allenamenti e un carattere che spesso ne determinava il comportamento da atleta non ligio alle regole. In biancoblù giocò sei campionati. I primi quattro in serie D e, dopo la stagione di Sorso, sempre in serie D, gli altri due in Promozione. Le sue presenze con la maglia del Carbonia sono state 136, con una rete. Lasciato il Carbonia, ha concluso la sua carriera da giocatore nei dilettanti del Portoscuso.

(Il testo sulla carriera di Giorgio De Gradi è di Franco Reina, tratto dal libro Carbonia Carbosarda – Passione per la squadra biancoblù).

IMG_2794IMG_2689 IMG_2703Giorgio De Gradi 2  IMG_2679 IMG_2681 IMG_2683 IMG_2661IMG_2687   IMG_2710 IMG_2724 IMG_2755 IMG_2785 IMG_2788  IMG_2858 IMG_2860 IMG_2861 IMG_2866 IMG_2877 IMG_2880 IMG_2894 IMG_2898 IMG_2902 IMG_2904 IMG_2908 IMG_2920 IMG_2923 IMG_2932 IMG_2935 IMG_2943 IMG_2947 IMG_2948 IMG_2949 IMG_2954 IMG_2969 IMG_2970 IMG_2988

Comments

comments

Tags: , , , ,

Leave a Reply