Consiglio regionale della Sardegna / Partiti politici

Gianfranco Congiu è stato nominato presidente del gruppo del Partito dei Sardi in Consiglio regionale.

Gianfranco Congiu

Gianfranco Congiu, 52 anni, avvocato, eletto nel collegio di Nuoro nelle liste Pds e nominato consigliere regionale dalla sentenza del Consiglio di Stato del luglio 2015, è il presidente del gruppo del Partito dei Sardi la cui costituzione è stata ufficializzata oggi in Aula, a seguito dell’adesione del già capogruppo di Sovranità, democrazia e lavoro, Roberto Desini (eletto nel collegio di Sassari nelle liste del Centro democratico). Il gruppo risulta dunque formato oltreché dagli stessi Congiu e Desini anche dai consiglieri eletti nelle liste del Pds a Oristano e Sassari, Augusto Cherchi e Piermario Manca.

«Proseguiremo nel lavoro fatto in Consiglio in questa  prima metà della legislatura – ha dichiarato Congiu in apertura delle conferenza stampa convocata per la presentazione del nuovo gruppo della maggioranza a sostegno del presidente Pigliaru – con l’obiettivo di rafforzare l’azione del governo attraverso una robusta implementazione del programma nel segno della sovranità». Riforma dello Statuto, eliminazione delle ingerenze dello Stato nei temi della cultura e della fiscalità, la vertenza sulle accise, sono queste alcune delle priorità indicate dal neo capogruppo e rilanciate anche dal segretario regionale del Pds, Franciscu Sedda che, nel corso del suo intervento, non ha mancato di esprimere, a nome del suo partito, la soddisfazione per la creazione del gruppo del Partito dei Sardi in seno all’Assemblea sarda («parliamo con la nostra voce e abbiamo il nostro simbolo nel parlamento dei sardi»).

«Si conclude un ciclo  e ne apriamo un altro con l’obiettivo di proporci al governo della Sardegna nella prossima legislatura» ha dichiarato il consigliere Piermario Manca, seguito Roberto Desini che ha confermato «la piena adesione al progetto politico del Partito dei Sardi» e da Augusto Cherchi che ha riaffermato la necessità del “superamento dello Statuto di Autonomia” e della “riscrittura di una carta di sovranità dei sardi”.

I consiglieri Pds e il segretario Franciscu Sedda hanno quindi ribadito pieno sostegno per l’istituzione dell’Agenzia sarda delle entrate (all’ordine del giorno dei lavori dell’Aula): «Con l’approvazione del disegno di legge si conclude la prima fase della legislatura e auspichiamo che l’Ase diventi momento di rilancio del programma e dell’azione del governo regionale». 

Comments

comments

Tags: , , , ,

Leave a Reply