Regione

La Giunta regionale ha approvato il Piano di Attività per la gestione dell’ex Manifattura tabacchi di Cagliari.

La Giunta regionale, nell’ultima riunione prima di Natale, ha approvato il Piano di Attività per la gestione dell’ex Manifattura tabacchi di Cagliari, proposto da Sardegna Ricerche a seguito dell’incarico attribuito dalla Giunta all’Agenzia regionale lo scorso aprile. La delibera, cui il Piano è allegato, dà inoltre mandato all’Assessorato della Programmazione, tramite del Centro Regionale di Programmazione, di definire gli aspetti operativi per il recupero e la valorizzazione dei fabbricati adiacenti alla Manifattura dell’ex cinema Due Palme, individuando i soggetti che possono procedere tempestivamente ed efficacemente alla progettazione e alla realizzazione degli interventi.

Arrivano 5,9 milioni di euro dalla Giunta regionale per le Università decentrate dell’isola. Su proposta dell’assessora Claudia Firino è stata approvata dall’Esecutivo la ripartizione del fondo e l’istituzione di un tavolo partenariale, coordinato dalla Regione, insieme a tutti i soggetti interessati, che servirà a stabilire i nuovi criteri di ripartizione da applicare a partire dall’anno accademico 2017/18. I 5,9 milioni saranno così ripartiti: 2 milioni e 578mila euro a favore della sede decentrata di Nuoro; 2 milioni e 200mila euro a Oristano; 350mila euro per il corso di Architettura di Alghero e 582mila per il corso di Economia e management del turismo in ambito turistico istituito a Olbia. 150mila euro andranno a favore dell’Università di Sassari per la prosecuzione del progetto pilota di formazione a distanza della facoltà di Giurisprudenza.

La Giunta ha stanziato 150mila a favore di Enti autorizzati alle adozioni internazionali, previa presentazione e valutazione di un progetto operativo che illustri l’iter adottivo da svolgersi in Sardegna, l’entità delle agevolazioni e dei benefici da garantirsi alle famiglie adottanti. Con 600mila euro di risorse del Fondo nazionale delle politiche sociali l’esecutivo ha dato copertura agli inserimenti di minori stranieri non accompagnati avvenuti dopo il 30 ottobre di quest’anno. Ancora per quanto riguarda le politiche sociali, sono state prorogate per tutto il 2017 le Linee guida 2012-2014 in vigore: alla Direzione generale delle politiche sociali, in collaborazione con la Direzione generale della comunicazione, è stato dato mandato affinché sia avviata la consultazione, sulle pagine di Sardegna ParteciPA, della proposta di Linee guida per la programmazione e gestione dei Plus nel triennio 2018-2020. Dopo i 30 giorni di consultazione, dovrà essere predisposta una proposta definitiva di Linee guida da sottoporre all’approvazione della Giunta. Le assegnazioni finanziarie agli enti gestori degli ambiti Plus per la gestione associata e per il funzionamento degli uffici di Piano saranno definite nei limiti dello stanziamento del Fondo regionale dei servizi integrati alla persona, a seguito dell’approvazione del bilancio regionale per il 2017.

La Giunta ha accolto la proposta dell’assessore Cristiano Erriu per la nomina del nuovo amministratore straordinario della Provincia di Nuoro, con funzioni estese anche alla cessata Provincia dell’Ogliastra, a seguito delle dimissioni di Maria Cristina Madeddu. La scelta è caduta su Costantino Tidu, che dovrà favorire le operazioni di gestione propedeutiche al nuovo assetto territoriale e assicurare la conclusione dei procedimenti in corso. È stata anche approvata la presa d’atto delle modifiche legislative introdotte dagli articoli 1 e 2 della legge regionale 29/2016, per effetto dei quali gli amministratori straordinari delle Province di Sassari, Nuoro, Oristano e Sud Sardegna resteranno in carica fino all’insediamento dei presidenti delle Province che saranno eletti a seguito delle elezioni di secondo grado che saranno indette dal presidente della Regione contestualmente all’indizione delle elezioni comunali del 2017, in una data compresa tra il quarantacinquesimo e il sessantesimo giorno dal primo turno.

Sono state approvate definitivamente due delibere. La prima prevede l’attribuzione di nuove funzioni all’agenzia Argea Sardegna nell’ambito della gestione dei procedimenti amministrativi relativi agli usi civici, la seconda l’annualità 2016 del contributo funzionale all’abbattimento dei costi di funzionamento attinenti l’attività istituzionale dei Consorzi di bonifica.
Approvata la proroga formale dei contratti di servizio ferroviari con l’Arst per tutto il 2017. Lo prevede la delibera proposta dall’assessore Massimo Deiana. Il provvedimento stabilisce inoltre che, visti gli esiti di una consulenza specialistica tecnico-economico-finanziaria, si delinei un quadro chiaro sull’organizzazione e sui costi attuali di gestione della linea ferroviaria di proprietà della Regione e di tutti gli altri servizi di mobilità su ferro, allo scopo di elaborare uno o più scenari di ammodernamento dell’Azienda. La finalità è giungere alla stipula di due distinti contratti, uno per regolare l’operatività dell’infrastruttura ferro-metrotranviaria dell’Amministrazione regionale e un altro per gli altri servizi di trasporto su strada ferrata, in linea con quanto deliberato dalla Giunta il 29 dicembre 2014.

Comments

comments

Tags: , , , ,

Leave a Reply