Sport

La VBA/Olimpia Sant’Antioco batte il Cus Insubria Volley 3 set a 0 (25-21, 25-17, 25-23) e balza provvisoriamente in testa alla classifica.

La VBA/Olimpia Sant’Antioco in testa alla classifica, 22 anni dopo. Superando il Cus Insubria Volley con il netto punteggio di 3 set a 0 (25-21, 25-17, 25-23), la squadra di Graziano Longu è balzata al primo posto del girone B del campionato di B1, scavalcando la Pallavolo Saronno e i Diavoli Rosa Brugherio che sono attese rispettivamente dalla Ticomm & Promaco Gorgonzola domani alle 18.00 e dalla trasferta sul campo del Granaio Concorezzo questa sera alle 21.00.

Sono trascorsi 22 anni dalla stagione che vide la squadra allora allenata da Radames Lattari dominare il campionato di A2 e conquistare la prima storica promozione di una squadra sarda in A1, la categoria non è la stessa ma la stagione che sta vivendo la squadra lagunare è sorprendente, perché questi risultati erano assolutamente impronosticabili alla vigilia e quindi il primato in classifica – anche se provvisorio – va salutato almeno con lo stesso entusiasmo.

Al di là delle vittorie, sette nelle prime nove giornate, è il modo con il quale Genna e compagni le stanno ottenendo a sorprendere maggiormente. Ben sei vittorie su sette sono maturate con il punteggio di 3 set a 0, la settima per 3 a 1. Le due sconfitte, viceversa, hanno visto la VBA/Olimpia arrendersi per 0 a 3 in casa alla Pallavolo Saronno e per 2 a 3 sul campo della Pallavolo Sarroch, dopo l’iniziale 2 a 0.

I tifosi sognano il ritorno in serie A e la squadra biancoblu sta facendo di tutto per alimentare i loro sogni. La strada è ancora lunga, le insidie sono sempre dietro l’angolo, ma i presupposti per vedere una VBA/Olimpia protagonista fino in fondo, sembrano esserci proprio tutti.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply