Politica

Il consigliere regionale Alessandro Unali, componente del Gruppo Misto, ha aderito al gruppo del Partito dei Sardi.

Il consigliere regionale Alessandro Unali, componente del Gruppo Misto, ha aderito al gruppo del Partito dei Sardi. Nato a Sassari 52 anni fa, diplomato da perito elettrotecnico, assistente Capo della Polizia di Stato, è stato eletto tre anni fa nella lista di Rifondazione – Comunisti Italiani – Sinistra Sarda. Il gruppo consiliare guidato da Gianfranco Congiu passa così da quattro a cinque componenti. «Il Partito dei sardi cresce in quantità e qualità – ha dichiarato Gianfranco Congiu in una conferenza stampa tenuta nei locali del Consiglio regionale – e con l’adesione di Alessandro Unali proseguiamo nel nostro cammino politico per il superamento dell’autonomia e per incrementare la quota di Sardegna all’interno del parlamento sardo».

«Siamo la terza forza politica del parlamento dei sardi e la prima forza indipendentista della Sardegna – ha proseguito il segretario Franciscu Sedda – e le nuove adesioni al Pds dimostrano che si può realizzare quella unità che, in politica, tutti invocano ma che quasi nessuno pratica.»

«Aderisco al Pds – ha spiegato Alessandro Unali (recentemente confermato questore nell’ufficio di presidenza) – dopo un percorso condiviso fin dall’inizio della legislatura e perché mi riconosco nel programma incentrato sulla sovranità, il lavoro e la solidarietà tra i sardi.»

A dare il benvenuto ad Unali anche i suoi nuovi colleghi di gruppo Roberto Desini («Dicono che chi governa perde consensi ma al Partito dei Sardi accade il contrario»), Augusto Cherchi («siamo l’unica forza politica che cresce e proseguiamo con le nostre battaglie di buon senso a difesa degli interessi dei sardi») e Piermario Manca («Siamo passati da 2 a 5 consiglieri con un incremento del 150% perché continuiamo ad essere una forza politica critica, propositiva e responsabile»).

 

Comments

comments

Tags: , , , , ,

Leave a Reply