Zona franca

Il Movimento Maja de Jana ha lanciato una petizione per chiedere al Governatore Francesco Pigliaru l’applicazione della zona franca integrale

Il Movimento Maja de Jana, entrato nella federazione dei movimenti per il rilancio della Sardegna, ha lanciato una petizione per chiedere al Governatore Francesco Pigliaru l’applicazione della zona franca integrale.

L’avv. Francesco Scifo, segretario politico del Movimento Sardegna Zona Franca, ha comunicato stamattina la piena adesione del Movimento a questa iniziativa, divulgando sul suo profilo Facebook la pagina in cui firmare la petizione. Si chiedono 100.000 firme.

Questo il testo:

Al Presidente della Regione Sardegna
Francesco Pigliaru
Alla Giunta Regionale
Ai Sig.ri Consiglieri Regionali
Oggetto: attivazione anche in Sardegna della Zona Franca “integrale”.

Con questa petizione il popolo Sardo chiede alla Regione Sardegna “che ne ha competenza e spettanza”, l’attivazione della fiscalità di compensazione, più nota come “zona franca”, sull’intero territorio della Sardegna, e le dimissioni immediate del Governatore Pigliaru, perché la sua figura si è dimostrata inadeguata a rappresentare gli interessi del popolo sardo. Pigliaru è colui secondo il quale la zona franca in Sardegna è un danno e non conviene ed è colui che, insieme ai suoi amici professori, sta negando da anni la zona franca integrale alla terra che rappresenta!

«Governatore Pigliaru, il popolo Sardo ha atteso inutilmente una sua risposta sull’attuazione della zona franca su tutto il territorio della Sardegna, riteniamo pertanto che se non otterrà soddisfazione dalla magistratura italiana, chiederà alla Corte di Giustizia europea per quale motivo la Sardegna muore senza che le istituzioni che la rappresentano facciano ciò che direttive e regolamenti UE, leggi dello stato e leggi di grado costituzionale impongono (CEE n. 2913/1992 (Consiglio) n. 2454/1993 (Commissione), d.lgs 75/1998, D.P.C.M. 7 giugno 2001, legge cost. 3/1948) per favorire la ripresa economica, scongiurare il progressivo e quasi irreversibile impoverimento della nostra Regione e ridurre la sperequazione rispetto al resto d’Europa, dovuta all’insularità.»

 

«Ogni momento che passa chiude una nuova azienda in Sardegna e il governatore continua a non fare niente. Quanto tempo ancora passerà fino alle sue dimissioni? – conclude il Movimento Maja de Jana -. Noi chiediamo le dimissioni immediate del Governatore Pigliaru!»

 

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply