Cronaca / Musica

Si è spento ieri ad Austin, nel Texas, all’età di 81 anni, James Cotton, una leggenda della storia del blues, grande amico di Narcao Blues.

Si è spento ieri ad Austin, nel Texas, all’età di 81 anni, James Cotton, una leggenda della storia del blues, straordinario armonicista. Gli è stata fatale una polmonite, che lo aveva costretto ad un ricovero al David’s medical center.

Nato a Tunica, nel Mississippi, James Cotton è stato compositore, strumentista e show man. Ha vinto un Grammy Award nel 1996 con “Deep in the blues” e il suo ultimo album, inciso con la Alligator nel 2013, “Cotton Mouth Man” ha ottenuto una nomination al prestigioso premio.

Nel 1952 ha formato il suo primo gruppo e due anni dopo, trasferitosi a Chicago, ha rimpiazzato Little Walter e Junior Wells nella band di Muddy Waters, con il quale ha lavorato 11 anni. Nel 1966 ha formato la sua Blues Band.

Negli anni ’70 e ’80 ha ampliato il classico organico inserendo una sezione fiati approdando ad una musica più funky. James Cotton era considerato il migliore armonicista blues in attività, entertainer oltre che strumentalista e vocalista.

Ha inciso una ventina di dischi come solista e conta più di 50 partecipazioni come ospite di altri interpreti, tra i quali Muddy Waters e Johnny Winter.

Ha partecipato più volte ai più grandi Festival Blues sia americani sia europei. E’ ricordato dagli amici e dalle migliaia di spettatori del Festival Narcao Blues, per le due straordinarie partecipazioni nelle edizioni del 2008 e del 2012, alle quali si riferiscono le fotografie allegate. Il video risale all’edizione del Festival Narcao Blues di cinque anni fa.

James Cotton al Narcao Blues 2012.

James Cotton al Narcao Blues 2012.

James Cotton al Narcao Blues 2008.

James Cotton al Narcao Blues 2008.

 

Comments

comments

Tags: , , ,

Leave a Reply