Libri

“Anse di memoria” (Macabor Editore), il nuovo libro della poetessa sarda Paola Musa.

Con prefazione di Davide Zizza, è uscito “Anse di memoria” (Macabor Editore), il nuovo libro della poetessa sarda Paola Musa, originaria di Sardara, ma che da alcuni anni vive a Roma.

«”Anse di memoria” – dice l’autrice del suo libro – nasce dal bisogno di raccontare in una veste quasi mitica il mio legame con le origini, il sentimento di insularità che caratterizza ogni isolano. 

La Sardegna è qui luogo primigenio e interiorizzato dove il mare appare psicologicamente un confine quasi impossibile da varcare  e l’isola si delinea come un corpo di contraddizioni, teso continuamente tra le maglie di un arcaico paesaggio e una modernità svuotata di ogni allegoria identitària. Il poema è un’esplorazione delle tracce rimaste di tali radici.»

L’esplorazione della poetessa, dunque, compie un itinerario, toccando la sua Ichnusa (nome antico della Sardegna), raggiungendo persone, storie, gesti trattati sul filo del racconto mitico:

«Nel ventre delle origini/ora giaccio/intonando/il flauto dei riverberi/ostinata/come vento sopra le paludi.//In questo ventre,/un luogo.»

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply