Servizi sociali e assistenziali

Un decreto interministeriale ha modificato la disciplina del Sostegno per l’Inclusione Attiva, meglio noto come S.I.A.

Con decreto interministeriale del 16 marzo 2017, sono state apportate alcune modifiche alla disciplina del Sostegno per l’Inclusione Attiva, meglio noto come S.I.A., la Carta di pagamento elettronica utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità. Ne dà comunicazione l’assessorato delle Politiche sociali del comune di Carbonia.

Il decreto ha modificato alcuni aspetti legati ai requisiti previsti per l’accesso al beneficio, così come specificato nell’Avviso Pubblico e nella Circolare INPS. Una delle modifiche sostanziali riguarda il punteggio minimo della valutazione multidimensionale del bisogno che il nucleo deve raggiungere che è stato ridotto da 45 a 25 punti. Tale variazione determina un aumento significativo del numero dei nuclei familiari che andranno a beneficiare della Carta SIA.

I cittadini che, avendo presentato domanda entro il 29 aprile 2017 e che sono risultati esclusi per mancanza di uno dei requisiti oggetto di modifica, quale ad esempio il mancato raggiungimento del punteggio minimo, non dovranno ripresentare domanda al Comune, poiché l’INPS provvederà a rielaborare d’ufficio le domande.

Comments

comments

Leave a Reply