Enti locali

Lunedì 26 giugno, il Consiglio comunale di Carbonia eleggerà il suo nuovo presidente. In pole position c’è Eleonora Cera (M5S).

Il vicepresidente di minoranza Michele Stivaletta (il vicepresidente di maggioranza è Elio Loi) ha convocato il Consiglio comunale di Carbonia in seduta straordinaria per domani, lunedì 26 giugno, alle 18.30. Nutrito l’ordine del giorno (complessivamente 10 punti), con il maggiore interesse, in una fase particolarmente delicata di questo primo scorcio di consiliatura, concentrato nei primi tre punti: la surroga della consigliera dimissionaria Sabrina Soru con il primo dei non eletti nella lista del Movimento 5 Stelle, Marco Craig; l’elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale, dopo le dimissioni di Massimiliano Zonza; le comunicazioni del sindaco che, presumibilmente, riguarderanno le ultime vicende politiche che hanno interessato la maggioranza.

Questi gli altri punti dell’ordine del giorno: interrogazioni e interpellanze; utilizzo di quote vincolate del risultato di amministrazione a seguito di economie dell’esercizio precedente. Variazione ex art. 175, comma 5, D.lgs, n. 267/2000; approvazione di modifiche dello Statuto comunale; cessione di aree alla società Enel per la realizzazione di una cabina per impianti di trasmissione energia elettrica a servizio della lottizzazione di Is Gannaus denominato “Sabiu e più”; integrazione del regolamento comunale per la disciplina della gestione della concessione e alienazione di beni immobili patrimoniali dell’ente approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 7 del 14 gennaio 2015; approvazione del Piano particolareggiato di iniziativa privata in località Campo Frassolis – zona territoriale omogenea G Servizi generali – sotto zona G1T; e, infine, approvazione della variante al Piano di lottizzazione convenzionata della zona omogenea C – sottozona C 3.1 – Zona via Roux – 1° stralcio funzionale (A.R.E.A.).

Ritornando all’elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale, a poco più di 24 ore dalla riunione consiliare, è sempre più probabile che il sostituto o, meglio, la sostituta del dimissionario Massimiliano Zonza, sia la giovanissima Eleonora Cera, eletta come la quarta più votata nella lista del Movimento 5 Stelle, con 240 preferenze. Dopo i problemi arrivati con le dimissioni di quattro assessori, di un presidente di commissione, di un consigliere e del presidente del Consiglio comunale (dall’incarico, non dal Consiglio), anche l’elezione del nuovo presidente dell’assemblea di via Roma si sta rivelando, per il Movimento 5 Stelle, tutt’altro che facile, in quanto oltre ad Eleonora Cera, vi sarebbero altri due potenziali candidati, Daniela Marras (eletta con 168 preferenze) ed Elio Loi (eletto con 84 preferenze, penultimo tra gli eletti, davanti a Massimiliano Zonza che, eletto con 82 preferenze, il 5 luglio 2016, venne eletto presidente del Consiglio comunale).

Eleonora Cera.

Daniela Marras.

Elio Loi.

Comments

comments

Tags: , , , , ,

Leave a Reply