Turismo

Antonello Peru (Forza Italia) critico nei confronti della Giunta Pigliaru sulla proposta di legge sugli incentivi al turismo.

«La celerità con la quale la Quinta commissione del Consiglio regionale ha licenziato la proposta di legge che si propone di cancellare la norma che consente solo a chi svolge attività turistica di beneficiare degli incentivi destinati al turismo in Sardegna, è paradossale, inopportuna ed è inversamente proporzionale alla coerenza politica della maggioranza del centrosinistra. È fin troppo evidente, infatti, il tentativo di strumentalizzare un tema sensibile, quale è quello dell’accoglienza ai migranti, pur di innalzare un nuovo totem ideologico e garantire così alle coop, ad alcune ditte e alle associazioni che scelgono il contratto con le prefetture piuttosto che i rischi del mercato, anche quelle agevolazioni che la Regione vuole riservare, invece, solo agli operatori del turismo in Sardegna.»

Lo scrive, in una nota, Antonello Peru, consigliere regionale del gruppo Forza Italia Sardegna.

«In ogni caso, la rapidità del pronunciamento della Quinta commissione in aiuto di chi fa business dai poveri migranti fa bene sperare sull’esito di altri urgenti pronunciamenti che sono attesi proprio in questi giorni da quella commissione: primo fra tutti quello che riguarda i 30 milioni di euro che il presidente Pigliaru ha promesso ai pastori di Felice Floris perché possano comprare il mangime per i loro animali. Un intervento da raffinatissimi economisti e da professori della presa per il naso – conclude Antonello Peru – che fa il paio con la norma licenziata dalla Quinta commissione e dà la misura del pietoso stato in cui versa il centrosinistra sardo.»

     

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply