Cronaca

La Procura di Cagliari ha riaperto il caso sulla morte di Manuel Piredda, il muratore di Gonnesa morto 6 anni fa a Bacu Abis nell’incendio verificatosi nella sua casa, nel quale si salvò l’ex moglie, Valentina Pitzalis, rimasta sfigurata dalle fiamme.

Si riapre il caso sulla morte di Manuel Piredda, il muratore 27enne di Gonnesa morto il 17 aprile di sei anni fa a Bacu Abis nell’incendio verificatosi nella sua casa, nel quale si salvò l’ex moglie, Valentina Pitzalis, rimasta sfigurata dalle fiamme.

Valentina Pitzalis raccontò ai soccorritori che il suo ex avrebbe cercato di ucciderla cospargendola di benzina e dandole fuoco, rimanendo lui stesso avvolto dalle fiamme. La ricostruzione della giovane, venne ritenuta attendibile dalla Procura di Cagliari che dispose l’archiviazione del fascicolo aperto per tentato omicidio e incendio doloso, ma è stata sempre contestata dalla famiglia di Manuel Piredda, che ha presentato numerosi esposti alla stessa Procura di Cagliari, con la richiesta di riapertura del caso, ora accolta.

Valentina Pitzalis si è sottoposta a numerosi interventi di chirurgia plastica, ha raccontato la sua storia in un libro (“Nessuno può toglierti il sorriso”) ed è diventata un simbolo della violenza subita dalle donne.

 

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply