Altri Sport

Al via giovedì, nella spiaggia di Cea (comune di Tortolì), la terza edizione del Blid Pedalò Race.

L’incantevole cornice della spiaggia di Cea (comune di Tortolì), ospiterà dal 28 settembre al 1 ottobre, la terza edizione della Blind Pedalò Race, competizione internazionale nella quale equipaggi misti formati da un cieco e un vedente si sfidano in mare.

Nelle acque cristalline di questo splendido angolo della Sardegna si svolgeranno una serie di gare sprint di pedalò su un percorso di 100 metri.

Nei primi due giorni le eliminatorie, sabato gli equipaggi godranno di un giorno di riposo, mentre  domenica sono previste i turni di semifinale e le finali.

«Una manifestazione di grande importanza – sottolinea Pietro Manca, presidente dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti – Onlus di Nuoro che ha organizzato l’evento -. Ancora una volta si offre la possibilità concreta di creare una sinergia reale fra i ciechi e la società dimostrando, grazie ad una sana competizione sportiva, che anche i portatori di handicap sensoriali possono vivere l’esperienza agonistica. Il raid è inoltre è l’occasione per dimostrare che la Sardegna oltre a detenere il primato per la bellezza naturalistica e marina, è terra di grande ospitalità e la sua gente mostra enorme sensibilità accogliendo con entusiasmo la gare dei ciechi:»

I quattro giorni di sport ed integrazione saranno allietati da una ricca programmazione culturale, musicale e turistica ed ai partecipanti sarà data la possibilità di visitare i principali siti turistici, archeologici e culturali della zona.

«Ringraziamo per l’aiuto, l’impegno, il sostegno e l’attenzione mostrata la Fondazione di Sardegna – conclude Pietro Manca – il comune di Tortolì e L’Ufficio Marittimo di Arbatax che hanno permesso l’organizzazione ed il successo dell’iniziativa.»

I risultati delle gare, che vedranno impegnati in un’unica categoria circa venticinque equipaggi, saranno consultabili in diretta sul sito blindpedalorace.com e sui profili facebook ed instragram collegati alla manifestazione.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply