Arte contemporanea

Il murale di Flavio Favelli del Civico Mercato di Iglesias in mostra al Quirinale.

Dal 24 ottobre al 17 dicembre 2017 il Palazzo del Quirinale ospiterà per la prima volta la mostra d’arte contemporanea “Da io a noi: la città senza confini”, ideata e promossa dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT, Direttore Generale Federica Galloni e dal Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, e curata da Anna Mattirolo.

Allestite nella Galleria di Alessandro VII e nelle sale contigue, le opere di 22 artisti italiani e internazionali (residenti o spesso attivi nel nostro Paese) – Lara Almarcegui, Rosa Barba, Botto & Bruno, Maurizio Cattelan, Gianluca e Massimiliano De Serio, Jimmie Durham, Lara Favaretto, Flavio Favelli, Claire Fontaine, Alberto Garutti, Mona Hatoum, Alfredo Jaar, Francesco Jodice, Adrian Paci, Diego Perrone, Alessandro Piangiamore, Eugenio Tibaldi, Grazia Toderi, Vedovamazzei, Luca Vitone, Sislej Xhafa, Tobias Zielony – presentano la visione delle odierne metropoli – senza confini e senza centro – sottolineando le potenzialità che animano questi luoghi nella prospettiva contemporanea.

Il logo del tonno Palmera è stato cambiato in “Palmira”, un drammatico riferimento alla città siriana ed alla mattanza compiuta tra le sue mura da parte dei miliziani dell’ISIS.

Il murale è stato realizzato nel mese di luglio del 2015, in occasione di una residenza dell’artista presso la Scuola Civica d’Arte Contemporanea di Iglesias; nel marzo del 2017, il Collettivo Giuseppefraugallery con la Masterclass della Scuola Civica d’Arte Contemporanea recupera il murale, compromesso dalle cattive condizioni della parete, la quale viene completamente rifatta grazie all’intervento della Cooperativa Sociale Ediltec.

Comments

comments

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply