Industria

La UGL Chimici ha proclamato lo stato di agitazione per l’intero settore Gomma Plastica con il blocco delle flessibilità organizzative e del lavoro straordinario.

 

La UGL Chimici ha proclamato lo stato di agitazione per l’intero settore Gomma Plastica con il blocco delle flessibilità organizzative e del lavoro straordinario.

«Facciamo riferimento al CCNL Gomma e Plastica ed allo scostamento inflattivo utile all’erogazione della tranche economica del mese di gennaio 2018 (art. 70 comma 9 CCNL Gomma e Plastica 10 dicembre 2015), a seguito dell’esame congiunto con la Federazione Gomma Plastica, tenutosi con più incontri nei mesi di luglio, settembre ed ottobre 2017, vista anche la comunicazione del 20 settembre 2017 con la quale la parte datoriale dichiara esperita la procedura di consultazione e diminuendo di 19,06 € la trance prevista a gennaio 2018 (liv. F. 30.00 -19.06= 10.94 €), la UGL Chimici, dopo aver riunito con diversi incontri i consigli direttivi territoriali di settore a Cagliari e Sassari e tenuto conto di quanto emerso, ritiene alquanto critica la situazione attuale – si legge in una nota -. La posizione unilaterale della Federazione Gomma Plastica di interrompere il confronto previsto dalla norma contrattuale di fatto rischia di pregiudicare il sistema di relazioni industriali. Riteniamo che ci sia lo spazio per trovare una soluzione alternativa a quella prospettata dalla Parte Datoriale, che possa venire incontro all’esigenza dei lavoratori che rischiano di vedere decurtata la loro retribuzione, in un contesto positivo di crescita produttiva così come sostenuto anche dall’attuale Governo.»

«Pertanto la UGL Chimici – conclude la nota – promuovendo un sistema contrattuale e di relazioni che possa sempre più vedere le parti stipulanti confrontarsi costantemente sulle problematiche che emergono nel corso della vigenza e con l’obiettivo di tutelare i lavoratori, proclama lo stato di agitazione per l’intero settore Gomma Plastica con il blocco delle flessibilità organizzative e del lavoro straordinario.»

Comments

comments

Leave a Reply