Acqua

Art. 1 – Sdp dopo l’approvazione della legge di riforma dell’Egas: «L’acqua è di tutti, l’acqua è per tutti».

«E’ passato stamattina il nostro emendamento alla legge di riforma dell’EGAS, Ente di Governo dell’Ambito della Sardegna, che svolge le funzioni di organizzazione del servizio idrico integrato, che tutela l’uso pubblico dell’acqua. Il diritto all’acqua, come è risaputo, è un’estensione del diritto alla vita, così come affermato dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, per questo motivo ci siamo battuti in Consiglio regionale. L’acqua è uno dei diritti intoccabili per ogni essere umano.»

Lo scrivono in una nota i quattro consiglieri regionali del gruppo Articolo Uno – Sinistra per la Democrazia e il Progresso Eugenio Lai, Daniele Secondo Cocco, Luca Pizzuto e Paolo Zedda -. Grazie al nostro impegno in Aula oggi, e al nostro emendamento, primo firmatario Eugenio Lai, nella riforma viene sancito che: L’acqua è, e deve essere, pubblica e gestita da società con intero capitale pubblico L’acqua deve essere garantita ai nuclei familiari in difficoltà economica e deve essere impedito lo slaccio. I Comuni che gestiscono il servizio in autonomia potranno continuare a farlo, così come fortemente voluto dal nostro capogruppo Daniele Cocco. La battaglia per garantire l’acqua a tutte e tutti è una battaglia di civiltà – concludono i consiglieri di Art. 1 – Sdp -. Le battaglie di civiltà sono le nostre battaglie.»

Comments

comments

Leave a Reply