Alcoa

Tutte le foto e i video della visita del ministro Carlo Calenda all’Alcoa di Portovesme: «Abbiamo fatto un importante passo avanti ma festeggeremo solo quando il primo lingotto di alluminio uscirà dallo stabilimento».

«Abbiamo compiuto un passo avanti importante, frutto del lavoro di tutti, ma oggi non c’è niente da festeggiare. Festeggeremo solo il giorno in cui saluteremo l’uscita da questo stabilimento, del primo lingotto di alluminio targato Sider Alloys.»

E’ questo il passaggio più significativo dell’intervento fatto questa mattina dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, nella sala mensa dello stabilimento ex Alcoa di Portovesme che da questa mattina è ufficialmente passato di proprietà dalla multinazionale statunitesne Alcoa ad Invitalia (l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa), rappresentata dal suo più alto dirigente, l’amministratore delegato Domenico Arcuri. Presente a Portovesme anche Giuseppe Mannina, amministratore delegato della Sider Alloys, la multinazionale svizzera destinata a rilevare la proprietà dello stabilimento da Invitalia il prossimo 15 febbraio. In questo arco di tempo, proseguiranno gli incontri per definire tutti gli aspetti procedurali e l’11 gennaio è fissato un incontro tra azienda e sindacati, per l’avvio dell’esame del piano industriale (è previsto un investimento iniziale di 135 milioni di euro, 80 dei quali saranno coperti da un finanziamento del Governo da restituire a tasso agevolato, mentre sono previsti una quota di una decina di milioni a fondo perduto ed un concorso della Regione Sardegna per altri 8 milioni di euro) e degli organici che dovranno concorrere alla riapertura ed al rilancio produttivo dello stabilimento.

All’incontro di stamane erano presenti il governatore della Sardegna, Francesco Pigliaru, accompagnato da quattro assessori (Maria Grazia Piras dell’Industria, Donatella Spano dell’Ambiente, Virginia Mura del Lavoro e Cristiano Erriu dell’Urbanistica ed Enti locali); i parlamentari Francesco Sanna ed Emanuele Cani, i consiglieri regionali Pietro Cocco e Luca Pizzuto; il coordinatore del Piano Sulcis Salvatore Cherchi; e numerosi sindaci dei comuni del territorio.

I rappresentanti delle organizzazioni sindacali ed i lavoratori tutti hanno ringraziato il governatore Pigliaru e, soprattutto, il ministro Calenda, per il lavoro svolto per la soluzione di una vertenza che si trascina da cinque anni, e di aver continuato a lavorare, al fianco dei lavoratori, anche quando tutto sembrava perduto e le speranze di poter vedere la fabbrica ripartire sembravano ormai svanite.

Il ministro Calenda ha sottolineato che l’Italia è diventata un grande paese grazie all’industria ed è con l’industria, affiancata dagli altri settori produttivi, che può rilanciarsi nei prossimi anni.

In serata e domani pubblicheremo un ricco album fotografico della giornata ed alcuni filmati registrati questa mattina durante la visita del ministro Calenda, prima al presidio, poi nella sala mensa, dove sono intervenuti, oltre al ministro Carlo Calenda, anche il governatore Francesco Pigliaru e l’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri. E, al termine, sono state poste le firme sul passaggio di proprietà dello stabilimento ad Invitalia.

Portovesme, 22 dicembre 2017 – Stabilimento ex Alcoa – Gli interventi del ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, del presidente della Regione Francesco Pigliaru e dell'amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri.

Pubblicato da Giampaolo Cirronis su Venerdì 22 dicembre 2017

Il ministro Carlo Calenda all'Alcoa di Portovesme: «Abbiamo fatto un importante passo avanti ma festeggeremo solo quando il primo lingotto di alluminio uscirà dallo stabilimento».http://www.laprovinciadelsulcisiglesiente.com/wordpress/2017/12/il-ministro-carlo-calenda-allalcoa-di-portovesme-abbiamo-fatto-un-importante-passo-avanti-ma-festeggeremo-solo-quando-il-primo-lingotto-di-alluminio-uscira-dallo-stabilimento/

Pubblicato da Giampaolo Cirronis su Venerdì 22 dicembre 2017

Pubblicato da Giampaolo Cirronis su Venerdì 22 dicembre 2017

Il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda tra i lavoratori ex Alcoa.

Pubblicato da Giampaolo Cirronis su Sabato 23 dicembre 2017

Pubblicato da Giampaolo Cirronis su Sabato 23 dicembre 2017

 

                           

 

Comments

comments

Tags: , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply