Cooperazione

A Birori, tra Pecorino e provole, la sfida della coop Lacesa.

La visita allo spaccio per conoscere le specialità e i prodotti locali, poi un viaggio all’interno dello stabilimento tra i diversi reparti di produzione del caseificio Lacesa. Visita, la tappa pomeridiana della seconda giornata del tour del formaggio, all’interno del programma di internazionalizzazione promosso dalla Legacoop Sardegna e che vede partecipare 13 partner locali e buyer e giornalisti  stranieri specializzati.  A Birori la coop Lacesa lavora 80mila litri di latte di pecora al giorno, 12 milioni l’anno, e 10 mila di vacca (4 milioni l’anno).

«In questa azienda ci lavorano 55 persone – spiega il direttore Cristian Carta – e viene garantita una produzione d’eccellenza sia per il mercato locale sia per quello nazionale e internazionale». Alimentata da 500 conferitori la coop Lacesa produce spazia la sua attività dalla produzione di pecorino Romano e sardo alle provole di latte vaccino. 

Prodotti che finiscono sia sul mercato locale sia su quello nazionale e internazionale. Proprio al mercato internazionale guarda l’azienda fondata 111 anni fa a Birori. «Il progetto di internazionalizzazione è sicuramente un’opportunità – spiega il presidente Pietro Piras – la risposta c’è stata da parte dei buyer già dal primo giorno, cercheremo ora di proseguire su questa strada raggiungendo altri paesi». Interesse confermato anche dai buyer che hanno visitato lo stabilimento.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply