Cronaca

Il giovane di Iglesias Alberto Riccaboni è l’ennesima vittima degli incidenti sulle strade del Sulcis Iglesiente.

Sono risultati vani tutti i tentativi dei medici del reparto di Rianimazione dell’ospedale Brotzu di Cagliari, di tenere in vita Alberto Riccaboni, il ventenne studente di Ingegneria di Iglesias, coinvolto domenica nel terribile scontro tra due auto verificatosi sulla strada statale 126, all’altezza del km 30, nel tratto compreso da Gonnesa e Iglesias. Il giovane stava rientrando a casa con tre compagni di squadra, a bordo di una Nissan, dopo aver giocato una partita di calcio a cinque con la squadra Under 21 di Gonnesa.

L’auto si è scontrata con una Citroen condotta da un uomo di 44 anni che viaggiava insieme alla figlia di 11 anni.

Sul posto si sono recati i carabinieri di Iglesias e Gonnesa che hanno effettuato i rilievi ed avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Le condizioni di Alberto Riccaboni, che viaggiava su un sedile posteriore, sono apparse subito gravissime ai soccorritori (sono intervenuti anche l’ambulanza del 118 ed i vigili del fuoco), tanto che, dopo un breve passaggio al CTO di Iglesias, è stato trasferito al reparto di Rianimazione dell’ospedale Brotzu di Cagliari. Tutti i tentativi dei medici, purtroppo, come già sottolineato, sono risultati vani.

Una volta che i medici hanno accertato la morte cerebrale, i genitori del giovane, figlio unico, hanno dato il consenso alla donazione degli organi.

Alberto Riccaboni. Fonte: Facebook.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply