Cultura

Si è svolto a Monserrato il 7° appuntamento del progetto scolastico “Il mondo in guerra visto dal cinema e dai media 1914-1918/1939-1945”.

Si è svolto presso la Sala Teatro “Casa della cultura”del comune di Monserrato, il settimo appuntamento del progetto scolastico denominato “Il mondo in guerra visto dal cinema e dai media 1914-1918/1939-1945”.

Dopo i saluti della professoressa Emanuela Stara, assessore della Pubblica istruzione, Rapporti con l’Università e Pari opportunità del comune di Monserrato, la settima tappa della rassegna cinematografica, come ormai da programma consolidato, ha avuto inizio con l’interessante conferenza del dott. Michele D’Andrea, che ha intrattenuto l’uditorio con l’entusiasmante conferenza sull’inno di Mameli dal titolo «L’inno svelato. Chiacchierata briosa su Il Canto degli Italiani».

A seguire il generale Giovanni Domenico Pintus, comandante del Comando Militare Esercito Sardegna, che ha introdotto il film italiano “Soldato semplice”, un film commedia del 2015, diretto da Paolo Cevoli.

Il film racconta la storia di un maestro elementare romagnolo che, a causa dei suoi comportamenti libertini ed antinterventisti, viene suo malgrado arruolato volontario nella grande guerra. Col trascorrere del tempo la guerra assume contorni stimati di quotidianità e lascia il ruolo da protagonista ad un incredibile intreccio di vicende umane che enfatizzano le differenze sociali dell’Italia di quegli anni.

L’appuntamento con il progetto scolastico elaborato dall’I.I.S. Bacaredda-Atzeni di Cagliari in collaborazione con il Comando Militare Esercito Sardegna e la partnership dell’Università degli Studi di Cagliari, dell’Ordine dei Giornalisti Sardegna e dei comuni di Cagliari, Monserrato, Capoterra e Villamar, conferma ancora una volta la validità del cinema quale strumento in grado di infondere nei ragazzi le molteplici sensazioni ed emozioni vissute dai giovani chiamati a combattere al fronte e le tragiche vicissitudini che segnarono per sempre i destini dei protagonisti.

Comments

comments

Tags: , , ,

Leave a Reply