Edilizia pubblica

Il sindaco di Sant’Antioco sollecita un immediato intervento di Area per la messa in sicurezza e la ristrutturazione delle palazzine di via Baden Powell.

Il sindaco di Sant’Antioco, Ignazio Locci, sollecita un immediato intervento di Area per la messa in sicurezza e la ristrutturazione delle palazzine di via Baden Powell.

«Non sono più rinviabili interventi decisi e definitivi di messa in sicurezza e ristrutturazione – scrive in una nota Ignazio Locci -. Oggi sono crollati pezzi di cornicioni pericolanti e, per fortuna, non si sono verificati incidenti. Nonostante le numerose sollecitazioni, l’Azienda regionale per l’edilizia abitativa non ha ancora mosso un dito per portare avanti ristrutturazione e messa in sicurezza di quelle palazzine che sorgono in una traversa di via Torino. Sono ormai trascorsi anni dall’approvazione del progetto (la concessione edilizia risale all’estate del 2012) e dallo stanziamento dei fondi necessari per il ripristino delle abitazioni. Ma ad oggi Area non ha ancora provveduto ad avviare i lavori. E questo sebbene l’Agenzia regionale abbia ricevuto infinite richieste sia da parte del Comune, sia da parte dei cittadini interessati che in quelle case vivono temendo quotidianamente cedimenti e crolli.»

«Non possiamo tollerare che questa situazione si protragga a lungo. I segni di cedimento strutturale sono evidenti all’interno delle case quanto al loro esterno: pretendiamo che i tecnici di Area si attivino immediatamente – conclude Ignazio Locci -, sia per verificare lo stato in cui versano oggi le palazzine (senza dubbio indebolite ulteriormente da questa stagione di piogge incessanti), sia per avviare definitivamente le opere.»

 

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply