Archeologia

Venerdì 18 maggio, presso il Nuraghe Losa di Abbasanta, si terrà  l’incontro di presentazione del progetto “NUR_WAY – Percorsi multimediali, interazione e immagini 3d per la fruizione dei siti nuragici”.

Venerdì 18 maggio, presso il Nuraghe Losa di Abbasanta, a partire dalle 10.30, si terrà  l’incontro di presentazione del progetto “NUR_WAY – Percorsi multimediali, interazione e immagini 3d per la fruizione dei siti nuragici”, promosso e finanziato da Sardegna Ricerche e condotto dal Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali dell’Università di Sassari che mira alla realizzazione di strumenti innovativi per la fruizione interattiva dei siti nuragici.

Il progetto nasce dalla consapevolezza dell’assenza di un canale diretto di trasferimento delle informazioni scientifiche derivate dalle ricerche e dagli scavi che l’Università e gli enti di ricerca conducono nei contesti preistorici della Sardegna. L’obiettivo di NUR_WAY è trasmettere le conoscenze scientifiche agli operatori del territorio per valorizzare e accrescere l’attrattività turistica dei complessi archeologici. Gli strumenti utilizzati saranno sia quelli tradizionali sia quelli mirati alla ricostruzione virtuale (anche con immagini e video 3D) dei siti culturali nuragici della Sardegna, creando percorsi e soluzioni tecnologiche per esperienze immersive che consentano al visitatore di acquisire conoscenze generali e di dettaglio sul sito archeologico .

L’incontro di avvio sarà l’occasione per un primo confronto tra lo staff tecnico che coordinerà il progetto, guidato dalla responsabile scientifica Anna Depalmas, le otto imprese, associazioni e fondazioni culturali già coinvolte, e le altre potenzialmente interessate a partecipare. Saranno rivisti i punti principali dell’idea progettuale, gli obiettivi e i risultati attesi. Saranno poi identificate le eventuali criticità dell’idea progettuale e raccolti suggerimenti per il suo miglioramento. Si procederà infine con la pianificazione delle prime attività.

NUR WAY è uno dei 35 progetti collaborativi promossi da Sardegna Ricerche attraverso il Programma “Azioni cluster top-down” ed è finanziato grazie al POR FESR Sardegna 2014-2020. I progetti cluster sono attività di trasferimento tecnologico condotte da organismi di ricerca pubblici con l’attiva collaborazione di gruppi di piccole e medie imprese del settore o di settori affini, per risolvere problemi condivisi e portare sul mercato le innovazioni sviluppate nei laboratori.

Come per tutti i progetti cluster, anche per NUR WAY vale il principio della “porta aperta”: tutte le imprese del settore interessate a partecipare possono chiedere di entrare a far parte del progetto in qualsiasi momento.

Comments

comments

Leave a Reply