Cronaca

A distanza di poco più di 48 ore dall’elezione a sindaco di Iglesias, Mauro Usai ha ricevuto una gravissima intimidazione, con l’invito esplicito a dimettersi.

A distanza di poco più di 48 ore dall’elezione a sindaco di Iglesias, Mauro Usai ha ricevuto una gravissima intimidazione, con l’invito esplicito a dimettersi. Il nuovo atto criminoso arriva a pochi mesi di distanza da quelli subiti dal suo precedessore, Emilio Gariazzo, e pochi mesi prima dal collega di Domusnovas Massimo Ventura, a conferma che anche nel Sulcis Iglesiente si va diffondendo pericolosamente il ricorso a pesanti intimidazioni nei confronti dei Sindaci che, in altre zone dell’Isola, ha portato i cittadini ad allontanarsi dalle amministrazioni locali (anche il 10 giugno in 5 dei 43 Comuni che avrebbero dovuto eleggere i Sindaci ed i Consigli comunali, non sono state presentate liste).

Le minacce ricevute da Mauro Usai costituiscono un motivo di profonda riflessione, per tutti. E’ difficile risalire agli autori e, soprattutto, alle motivazioni di un simile gesto ma va ricordato che già nel recente passato Mauro Usai venne minacciato pesantemente con un attentato alla sua auto ed altre minacce ha ricevuto nel corso della recente campagna elettorale. Ieri Mauro Usai ha informato dell’accaduto il prefetto di Cagliari ed ha presentato denuncia ai carabinieri che sono già impegnati per cercare individuare il responsabile.

Mauro Usai, come hanno fatto prima di lui Massimo Ventura ed Emilio Gariazzo, pur profondamente scosso per l’accaduto, è fortemente intenzionato ad andare avanti nel suo impegno politico ed amministrativo.

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply