Lavori pubblici

L’Amministrazione comunale di Sant’Antioco ha stanziato 68mila euro per i lavori di messa in sicurezza del “Pala Giacomo Cabras”.

L’Amministrazione comunale di Sant’Antioco ha stanziato 68mila euro per i lavori di messa in sicurezza del “Pala Giacomo Cabras”. Sono previsti interventi per l’impermeabilizzazione della copertura, il rifacimento della tinteggiatura interna, la rimozione delle piastrelle cadenti, la messa in sicurezza dei cornicioni esterni e la sostituzione degli infissi esterni. In questo modo, intende bloccare le infiltrazioni di acqua che, quest’anno, a causa delle abbondanti piogge, si sono manifestate in diverse circostanze al “Pala Giacomo Cabras”. «Investiamo 68mila euro – spiega l’assessore dei Lavori pubblici Francesco Garau – per una serie di lavori che ci consentiranno di restituire alle società sportive cittadine una struttura sicura e funzionale. Nello specifico, per quanto riguarda la parte esterna dell’edificio, verranno messi in sicurezza i cornicioni perimetrali, si sostituiranno gli infissi e verrà impermeabilizzata la copertura nelle parti in cui si sono verificate le infiltrazioni. All’interno, invece, i lavori prevedono il rifacimento della tinteggiatura interna ammalorata e la rimozione delle piastrelle cadenti in corrispondenza dei corridoi di passaggio. In sostanza, si tratta di lavori urgenti tesi all’eliminazione delle infiltrazioni e alla messa in sicurezza dell’immobile».

Nei giorni scorsi gli Uffici comunali competenti hanno avviato le procedure per l’affidamento dei lavori. «In attesa di vedere finalmente realizzata una struttura sportiva moderna e all’altezza delle aspettative – commenta l’assessore dello Sport Roberta Serrenti – abbiamo ritenuto doveroso avviare alcune opere non più rinviabili nel “Pala Giacomo Cabras”. Confidiamo nel lavoro degli Uffici e auspichiamo che le nostre società e associazioni sportive possano usufruire dell’edifico ristrutturato nel più breve tempo possibile. Recentemente, inoltre, la Giunta ha approvato l’atto di indirizzo per la predisposizione dei bandi di affidamento delle varie strutture sportive comunali e il palazzetto è una di queste – conclude Roberta Serrenti -. Vogliamo consegnarlo pienamente agibile».

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply