Viabilità

«Le strade di nessuno»: sit-in di protesta contro il degrado della rete stradale del territorio, questo pomeriggio, all’incrocio tra la strada statale 195 e la strada provinciale n° 73.

«Le strade di nessuno» è lo striscione nero su bianco esposto questo pomeriggio all’incrocio tra la strada statale 195 e la strada provinciale n° 73, all’altezza di Villarios, dai promotori dal coordinamento dei Riformatori Sardi del Sulcis Iglesiente, nel corso di un sit-in organizzato per denunciare la situazione delle strade e richiedere i necessari interventi. Hanno partecipato alla manifestazione il Movimento delle Partite Iva, con il presidente Elio Cancedda; il Partito sardo d’Azione, con Aurelio Fadda; i consiglieri comunali di Carbonia Michele Stivaletta e Daniela Garau.

Per alcune ore, sotto l’attenta osservazione dei carabinieri e degli agenti del commissariato di Polizia di Carbonia guidati dal dirigente Gabriella Comi, hanno distribuito volantini agli automobilisti di passaggio, nei quali sono state sintetizzate le motivazioni della protesta e le richieste avanzate alle amministrazioni competenti, provincia del Sud Sardegna e Regione Sardegna.

Su queste motivazioni abbiamo intervistato Peppino La Rosa, dirigente dei Riformatori Sardi, e Michele Stivaletta, consigliere comunale di minoranza di Carbonia.

«Le strade di nessuno»: sit-in di protesta contro il degrado della rete stradale del territorio, questo pomeriggio, all'incrocio tra la strada statale 195 e la strada provinciale n° 73.Intervista a Peppino La Rosa, dirigente dei Riformatori Sardi.

Pubblicato da Giampaolo Cirronis su Mercoledì 27 giugno 2018

«Le strade di nessuno»: sit-in di protesta contro il degrado della rete stradale del territorio, questo pomeriggio, all'incrocio tra la strada statale 195 e la strada provinciale n° 73.Intervista al consigliere comunale di Carbonia Michele Stivaletta.

Pubblicato da Giampaolo Cirronis su Mercoledì 27 giugno 2018

 

        

Comments

comments

Tags: , , , , ,

Leave a Reply