Partiti politici / Politica

Il consigliere regionale Alfonso Marras ha lasciato il gruppo dell’UDC ed ha aderito ai Riformatori sardi.

Il consigliere regionale Alfonso Marras ha lasciato il gruppo dell’UDC ed ha aderito ai Riformatori sardi. L’annuncio è stato fatto stamane, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte anche il coordinatore regionale dei Riformatori sardi Pietrino Fois, il capogruppo Attilio Dedoni, i consiglieri Michele Cossa e Luigi Crisponi.
Alfonso Marras ha ringraziato per l’accoglienza e ha sottolineato come la sua adesione ai valori dei Riformatori nasca dall’apprezzamento della loro incessante azione per la nascita di una nuova cultura dello sviluppo della Sardegna, che possa finalmente portare la nostra Isola fuori dalle secche dell’assistenzialismo e del clientelismo, che hanno distrutto ogni cultura d’impresa, togliendole ogni dignità e identità.
«La sfida sui temi dell’insularità – ha aggiunto Alfonso Marras -, è figlia della intuizione politica dei Riformatori sardi ed è davvero destinata ad essere la madre di tutte le battaglie della Sardegna, segnando il confine della nostra nuova specialità.»
Fois, Dedoni, Cossa e Crisponi, nel dare il benvenuto al consigliere regionale, lo hanno ringraziato per la sua adesione, «che da ulteriore forza al progetto politico di innovazione e cambiamento della Sardegna».
«All’orizzonte – hanno concluso i quattro esponenti dei Riformatori sardi – c’è la scadenza elettorale del febbraio prossimo. Ci avviciniamo consapevoli del fallimento dell’attuale maggioranza, determinati sino in fondo a vincere le elezioni per cogliere l’ultima frontiera di speranza per tutti i sardi che vogliono lavorare insieme per non rassegnarsi al disastro che incombe sulla Sardegna.»

Alfonso Marras era stato nominato consigliere regionale a seguito della sentenza della Corte di Cassazione n. 22047/2016 in sostituzione del consigliere regionale Ignazio Giovanni Battista Tatti, dichiarato ineleggibile avendo egli rivestito la carica di consigliere d’amministrazione dell’Ente Foreste della Sardegna.

Comments

comments

Tags: , , , , ,

Leave a Reply