Shopping / Spettacolo

L’Amministrazione comunale di Carbonia esprime soddisfazione per il bilancio del primo appuntamento dell’edizione 2018 di “Nottinsieme”.

L’Amministrazione comunale di Carbonia esprime soddisfazione per il bilancio del primo appuntamento dell’edizione 2018 di “Nottinsieme”, l’evento clou dell’estate carboniense, inaugurato ieri, a partire dalle ore 21.30, alla presenza di tanti cittadini e turisti. La manifestazione si svolgerà ogni mercoledì fino al 12 settembre. Sono previsti 10 appuntamenti che allieteranno le serate della cittadinanza con musica, spettacoli, shopping sotto le stelle, intrattenimento, animazione per bambini e visite guidate al campanile di San Ponziano. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Origine con il patrocinio ed il contributo economico del comune di Carbonia.
«Siamo contenti per l’ampia partecipazione di cittadini e turisti che hanno affollato ieri notte le vie del centro storico cittadino, dove erano presenti 60 stand e numerosi negozi aperti. Particolarmente emozionante e spettacolare è stata la cerimonia inaugurale, animata dagli sbandieratori del Quartiere Fontana di Iglesias, dall’associazione culturale Su Conti di Serbariu e dal gruppo de Is Suerxinus in costume sardo», ha affermato il sindaco Paola Massidda.
La manifestazione di apertura di “Nottinsieme 2018” si è snodata da piazza Roma fino a piazza del Minatore, dove il primo cittadino di Carbonia, l’assessore dello Spettacolo Sabrina Sabiu e il parroco della Chiesa San Ponziano don Amilcare Gambella hanno reso omaggio al Monumento del Minatore, deponendo un mazzo di fiori nella statua in bronzo realizzata da Giuseppe Vasari e collocata all’interno dei Giardini pubblici.
Successivamente, fulcro di “Nottinsieme 2018” sono state le vie del centro storico con musica, spettacoli, negozi aperti fino a mezzanotte e degustazione di prodotti locali.
Esprime soddisfazione per il primo appuntamento di “Nottinsieme 2018” anche l’assessore dello Spettacolo Sabrina Sabiu: «Una bellissima iniziativa capace di coniugare il divertimento, l’animazione e lo shopping, coinvolgendo le attività produttive locali ed i negozi del centro».

    

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply