Sport

Christian Cacciuto sbaglia un altro rigore e il Carbonia fa 0 a 0 sul campo della San Marco, il Gonnosfanadiga espugna il Monteponi 4 a 2, Carloforte imbattuto a Orroli (0 a 0), Villamassargia sconfitto a Sant’Elia (2 a 1).

Dopo 180′ c’è una sola squadra a punteggio pieno nel girone A del campionato di Promozione regionale, il Vecchio Borgo Sant’Elia, impostosi di misura sul Villamassargia, con il punteggio di 2 a 1, ed ora capolista solitario con due punti di vantaggio sulle più immediate inseguitrici: Carbonia, Gonnosfanadiga, Seulo 2010, La Palma Monte Urpinu, Arborea ed Andromeda.

Il Carbonia è tornato da San Sperate, sede delle partite casalinghe della San Marco Assemini ’80, con un pari senza goal e più di un rimpianto. La squadra di Fabio Piras ha costruito tanto ma non ha trovato lo spunto vincente neppure su calcio di rigore, assegnato dal direttore di gara al 13′ del primo tempo per un fallo ai danni di Christian Cacciuto. E’ stato lo stesso bomber biancoblu a sciupare la grande occasione (il secondo dopo quello sbagliato sette giorni fa con il Selargius), facendosi parare il tiro dal portiere di casa Mattana. Anche la San Marco Assemini ’80 ha avuto alcune buone occasioni da goal, colpendo anche una traversa, ma nel secondo tempo è stato il Carbonia ad andare più spesso vicino al goal della vittoria.

Era attesa alla prova la Monteponi, all’esordio in casa contro il Gonnosfanadiga nel rinnovato stadio Monteponi, dopo il pari iniziale di Siurgus Donigala con l’Andromeda. Le cose non sono andate bene, la squadra di Andrea Marras ha perso con un punteggio netto, 4 a 2, dimostrando di avere ancora bisogno di tempo per trovare i giusti equilibri tra i reparti dopo i numerosi inserimenti. Bisogna avere pazienza, il campionato è lungo e l’esperienza insegna che sarebbe un grave errore drammatizzare un avvio di campionato incerto.

La giornata ha fatto registrare il primo risultato positivo per il Carloforte, uscito con un punto dal difficile campo dell’Orrolese, dove la partita è finita senza goal, mentre ha perso a testa alta il Villamassargia sul campo della capolista Vecchio Borgo Sant’Elia, 2 a 1.

Sugli altri campi, sono terminati in parità le partite La Palma Monte Urpinu-Idolo e Selargius-Arborea, entrambe per 1 a 1; il Seulo 2010 ha superato di misura il Villasor, 1 a 0, stesso punteggio con il quale l’Andromeda ha espugnato il campo del Sant’Elena Quartu.

Pioggia di goal, 31 in 9 partite (media 3,444 a partita), nella seconda giornata del girone B del campionato di Prima categoria. Ma più del numero complessivo dei goal, va rimarcato che tutte le 18 squadre sono andate in goal.

Tre le squadre a punteggio pieno: Atletico Villaperuccio, Villacidrese e Virtus Villamar. Dopo il 6 a 1 inflitto alla Tharros, l’Atletico Villaperuccio ha vinto 3 a 1 a Villanovafranca; la Villacidrese ha espugnato il campo della Tharros con il punteggio di 4 a 1 (la squadra oristanese ha già subito 10 goal in due partite); la Virtus Villamar ha vinto di misura sul campo dell’Atletico Sanluri, 2 a 1.

Il Cortoghiana ha avuto la meglio sul Gergei per 2 a 1; la Fermassenti è tornata imbattuta dal campo della Freccia Parte Montis, 2 a 2; l’Atletico Narcao ha perso 2 a 1 sul campo della Libertas Barumini ed è ancora all’asciutto di punti; l’Isola di Sant’Antioco ha colto il primo punto sul campo del Circolo Ricreativo Arborea, 1 a 1. Sugli altri campi, il Sadali ha travolto l’Oristanese, 4 a 1, e Seui Arcueri-Gioventù Sportiva Samassi è terminata in parità, 1 a 1.

Christian Cacciuto.

 

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply