Lavori pubblici

Il comitato Porto Solky risponde al sindaco di Sant’Antioco, Ignazio Locci.

Il comitato Porto Solky ha diffuso una nota nella quale risponde alle affermazioni fatte dal sindaco di Sant’Antioco Ignazio Locci, sulla presentazione dell’interrogazione del deputato del M5S Pino Cabras sul progetto del nuovo ponte.

«Invitiamo tutti alla attenta lettura del testo originale dell’interrogazione presentata dall’onorevole Pino Cabras in merito al contestato nuovo ponte – scrive il comitato Porto Solky -. Ci si renderà conto che i quesiti posti all’attenzione dei tre ministri, rispecchiano perfettamente il contenuto della delibera del Consiglio comunale di Sant’Antioco, condivisa dallo stesso comitato. Ricordiamo inoltre che le istanze proposte dal comitato – aggiunge il comitato Porto Solky -, recepite dalla stessa delibera consigliare e inserite nell’interrogazione parlamentare, hanno valenza territoriale in quanto riteniamo che un nuovo porto polifunzionale e la messa in sicurezza delle principali arterie stradali del Sulcis, possano contribuire ad un auspicato rilancio economico e occupazionale di tutto il territorio, unico obiettivo del Piano Sulcis.»

«Esprimiamo un certo stupore per essere stati etichettati come degli “irresponsabili”. Ricordiamo inoltre – conclude il comitato Porto Solky – che il nostro contributo, frutto di anni di ricerche, studi ed approfondimenti, ha avuto ed ha l’unico intento di divulgare una corretta informazione utile ad agevolare le scelte.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply