Servizi

Riformatori sardi Carbonia: «La decisione dell’Amministrazione di sbarazzarsi di 420 defunti sepolti nel nostro cimitero suscita in noi sconcerto e indignazione».

«La decisione dell’Amministrazione di sbarazzarsi di 420 defunti sepolti nel nostro cimitero suscita in noi sconcerto e indignazione così come il fatto che non sia riuscita ancora a costruire un po’ di loculi indispensabili per la sepoltura dei nostri concittadini una volta chiamati ad altra vita.»

Lo scrive, in una nota, Roberto Gibillini, coordinatore del circolo di Carbonia dei Riformatori sardi.

«Di fronte alle proteste dei familiari dei defunti, di tanti cittadini e la ferma presa di posizione di tutti i sacerdoti della nostra città, vi diciamo soltanto una cosa: fermatevi e almeno prendetevi tutto il tempo che vi serve per capire quanto siete inadeguati – aggiunge Roberto Gibillini -. Noi condividiamo la protesta e le proposte di quanti si sono opposti alla vostra scellerata decisione e saremo con loro per tutte le iniziative che vorranno intraprendere e tuttavia auspichiamo che vogliate rivedere la vostra decisione e vi diciamo ancora: fermatevi.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply