Trasporti

Stefano Maullu (Forza Italia): «Il Governo garantisca il diritto alla mobilità a tutti i sardi».

«Se la notizia sarà confermata, siamo di fronte ad una catastrofe senza eguali, un salto nel passato che riporterà la Sardegna ad una condizione di isolamento totale.»

Così l’eurodeputato lombardo ed originario della Sardegna Stefano Maullu (Forza Italia) commenta la notizia dell’abbandono dell’aeroporto di Alghero da parte di Ryanair.

«Fin dal mese di ottobre del 2016 ho denunciato con tutte le mie forze questa probabilità, che oggi viene definitivamente confermata, con il trasferimento dei 35 dipendenti Ryanair su un altro scalo – aggiunge Stefano Maullu -. La notizia odierna, sembrava già scontata a causa della totale inerzia del governo nazionale e di quello regionale nella gestione della programmazione dei trasporti nell’isola. Il crollo dell’economia e di tutto l’indotto turistico e ricettivo lascia i sardi inermi di fronte ad una politica miope e distratta. L’aeroporto “Riviera del corallo” ha registrato lo scorso mese di agosto il crollo dei transiti sia nazionali che esteri. I dati si commentano da soli, è evidente che tutto il sistema economico legato al turismo ha visto un segno negativo. Viene spontaneo chiedersi se questo nuovo governo del “cosiddetto  cambiamento”  intenda invertire la rotta ed intervenire energicamente per ridare dignità al diritto di mobilità di tutti i sardi. Voglio mettere a disposizione dei sardi tutte le azioni possibili che il mio ruolo di europarlamentare mi consente – conclude Stefano Maullu -, per portare fino a Bruxelles le istanze della mia terra di origine ed arrivare ad una soluzione del problema trasporti, unico vero motore di sviluppo economico e sociale per l’isola.»

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply