Sanità

Daniela Forma (Pd): «L’assessore della Sanità riferisce alla Sesta commissione sul Programma operativo di avvio dell’AREUS».

La Sesta commissione competente in materia di sanità e politiche sociali prende in carico, su richiesta della consigliera regionale del Partito democratico Daniela Forma, la deliberazione della Giunta regionale n. 47/21 del 25/09/2018 recante ad oggetto “Verifica di conformità degli atti di ricognizione e del primo programma operativo di avvio dell’Azienda regionale dell’emergenza e urgenza della Sardegna (AREUS)” e convoca l’assessore regionale della Sanità per riferire nel merito.

«L’organizzazione ed il buon funzionamento dell’AREUS – dichiara Daniela Forma – risulta essere un tema strategico e di interesse diffuso non solo e, soprattutto, per il buon funzionamento del sistema dell’emergenza e urgenza ma anche per dare finalmente gambe all’unica Azienda sanitaria che il Consiglio regionale ha previsto su Nuoro. Per queste ragioni è importante che il Consiglio regionale, per il tramite della Commissione competente, possa dire la sua sul modello funzionale e sul Programma operativo dell’AREUS, dato che quest’ultimo regolamenta il patrimonio, il personale e le specifiche funzionali dell’Azienda.»

«La Giunta regionale con deliberazione n. 47/21 del 25 settembre 2018 ha disposto la verifica di conformità degli atti di ricognizione e del primo programma di avvio dell’AREUS – aggiunge Daniela Forma – e, successivamente, ha richiesto ulteriori specifiche alla Direzione dell’Azienda sanitaria con sede a Nuoro. La Direzione di AREUS lo scorso 31 ottobre ha quindi formulato una proposta organizzativa di gestione delle postazioni 118 di soccorso avanzato che la veda quale unico gestore diretto di tutto il personale (medici, infermieri, autisti), dei mezzi e delle strutture che, a tal fine, dovrebbero transitare presso la medesima Azienda.»

«Tale richiesta è stata da me rappresentata in commissione Sanità alla presenza dell’assessore regionale Luigi Arru, rafforzata dalla richiesta che passino in capo ad AREUS anche tutti i contratti in convenzione con le associazioni di volontariato e le cooperative che operano nel sistema del 118. La discussione che ne è seguita non ha trovato tutti gli interlocutori d’accordo su questa “modalità organizzativa”, a fronte di un modello di riferimento lombardo più leggero e flessibile al quale la Giunta regionale guarda con attenzione, motivo per il quale la Sesta commissione – conclude Daniela Forma – ha concordato il rinvio della trattazione per consentire di audire nel merito anche il direttore generale di AREUS, Dott. Giorgio Lenzotti.»

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply