Industria

Il candidato governatore del centrodestra, Christian Solinas, ha visitato oggi la Portovesme srl per parlare di lavoro e delle soluzioni per il rilancio del comparto industriale nel Sulcis.

Il candidato governatore del centrodestra, Christian Solinas, ha visitato oggi la Portovesme srl per parlare di lavoro e delle soluzioni per il rilancio del comparto industriale nel Sulcis, un territorio martoriato dalla crisi dove la maggior parte delle aziende ha chiuso i battenti da anni. Di fronte ai rappresentanti sindacali, ai tecnici dello stabilimento e all’amministratore dell’azienda, Carlo Lolliri, ha annunciato un impegno concreto a favore dell’industria sarda: «È necessario – ha sottolineato Christian Solinas – pensare a uno sviluppo che possa convivere con ambiente e turismo. Non si può più trascurare questo importante motore dell’economia del territorio in nome di un ambientalismo spesso di facciata che penalizza il reddito e la sopravvivenza di migliaia di famiglie».

Giusto tutelare l’ambiente «ma altrettanto doveroso salvaguardare lavoro e occupazione: le aziende piccole o grandi – ha sottolineato il senatore e segretario sardista – hanno diritto ad avere delle risposte certe e in tempi accettabili, non si può continuare a essere ostaggio della burocrazia che per concedere un’autorizzazione impiega anni. Così si fanno scappare gli imprenditori. La Regione ha necessità di essere riformata e subito».

Rispondendo alle domande dei lavoratori Christian Solinas ha anche assicurato il suo impegno e del Gruppo Lega -Psd’Az, nelle more della stesura del regolamento di attuazione per la pensione “Quota cento”, «affinché sia riconosciuto il lavoro usurante nel calcolo dei requisiti di accesso anticipato. Di particolare interesse anche le risposte fornite alle rappresentanze sindacali della Portovesme Srl in merito a una nuova strategia di incentivi per il trasporto delle merci da e per la Sardegna».  

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply