Leggi

Il Movimento 5 Stelle torna nelle piazze e lo fa con 22 banchetti in tutta l’Isola, per spiegare ai cittadini i contenuti della nuova Legge Spazzacorrotti.

Il Movimento 5 Stelle torna nelle piazze e lo fa per spiegare ai cittadini i contenuti della nuova Legge Spazzacorrotti, approvata pochi giorni fa dal Parlamento e che prevede significative novità nella lotta alla corruzione. Sabato 22 dicembre saranno allestiti banchetti in tutt’Italia e in Sardegna saranno dieci i comuni nei quali gli attivisti distribuiranno materiale informativo e incontreranno i cittadini. Appuntamento a Cagliari, Sassari, Oristano, Quartu Sant’Elena, Olbia, Iglesias, Selargius, Sestu, Senorbì e Gonnesa.

«La Legge Spazzacorrotti era una promessa fatta ai cittadini ed è stata mantenuta – spiega il candidato alla presidenza della Regione del Movimento 5 Stelle Francesco Desogus, che sabato mattina incontrerà a Cagliari attivisti e giornalisti a partire dalle 10.30 -. Anche in Sardegna esiste un problema corruzione. Gli schieramenti di centrodestra e di centrosinistra fanno finta di non vederlo ma quando saremo al governo della Regione anche noi avanzeremo le nostre proposte per combattere una piaga che sta impoverendo la nostra terra.» 

La Legge Spazzacorrotti prevede pene più alte per i funzionari pubblici corrotti, confisca dei soldi che si sono intascati illecitamente, poliziotti infiltrati nella pubblica amministrazione per scovare i dipendenti infedeli. E ancora, daspo a vita per i corrotti e stop alle prescrizione dopo la sentenza di primo grado. Inoltre, ogni cittadino potrà sapere da chi vengono finanziati i partiti. 

In Sardegna i banchetti saranno allestiti a Cagliari (dalle 9.30 alle 20.00 in piazza Ravot – piazza Costituzione), Sassari (dalle 10.00 alle 13.00 in Emiciclo Garibaldi e dalle 17.00 alle 20.00 in piazza Azuni), Oristano (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00 in piazza Roma), Quartu Sant’Elena (dalle 9.30 alle 13.00 in viale Marconi-angolo Brigata Sassari), Olbia (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30 davanti al Comune), Iglesias (dalle 10.00 alle 13.00 in piazza Sella), Selargius (dalle 9.00 alle 13.00 in via San Martino), Sestu (dalle 9.00 alle 13.00 in piazza Rinascita), Senorbì (dalle 9.00 alle 13.00 in piazza Sant’Antonio) e Gonnesa (dalle 10.00 alle 12.00 in piazzetta Serpi).

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply