Storia

MAB teatro a Budoni per la Giornata della Memoria 2019.

La storia di Zaira Coen, una professoressa di scienze del Liceo Azuni di Sassari originaria di Mantova, uccisa ad Auscwitz o nel viaggio per raggiungere il campo di concentramento, al centro della commemorazione della Giornata della Memoria organizzata dal Comune di Budoni. In scena  la voce narrante di Daniele Monachella che con l’accompagnamento musicale di Giovanni Sanna Passino alla tromba propone l’adattamento teatrale del testo di Sotera Fornaro “Sembri dipingere di rosso le parole…”.

L’appuntamento è per le 16,30 del 27 gennaio, nell’anfiteatro Andrea Parodi di Budoni.

«I ricordi – scrive l’autrice del testo – sono di due specie: i nostri ricordi, dipinti nella mente e nel cuore, che il tempo scolorisce o confonde; e i ricordi altrui, che ci sono solo raccontati, e di racconto in racconto diventano altri ricordi, si allontanano dai ricordi iniziali e a poco a poco si perdono; alla fine non sono più nemmeno ricordi. Qualche volta, i ricordi si aiutano di cose e di oggetti, una foto, una lettera, una pietra col nome e la data; altre volte i ricordi sono solo nomi a piè pagina di storie più grandi e importanti, un corpo minore rispetto a un testo maiuscolo, ed anche così a poco a poco scompaiono o sono dimenticati.»

La vita, la morte ed il ricordo di Zaira Coen rappresentano quanto di più concreto ed intenso per mantenere viva la memoria, per non dimenticare.

Comments

comments

Tags: , , , ,

Leave a Reply