Istruzione

42 giovani provenienti da Portogallo, Turchia, Macedonia, Polonia, Spagna e Italia in visita a Portoscuso per il progetto “Catch the moment! Wide angle of diversity”.

42 giovani provenienti da Portogallo, Turchia, Macedonia, Polonia, Spagna e Italia visiteranno il comune di Portoscuso nell’ambito delle attività del progetto internazionale su ambiente e fotografia “Catch the moment! Wide angle of diversity”.

La scelta di Portoscuso deriva dal rapporto speciale che la comunità ha sempre avuto con il mare e le sue ricchezze. In quest’ottica nasce l’armoniosa e solidale collaborazione con il Gruppo Folk Sa Turri Portoscuso che – con il patrocinio del comune di Portoscuso – grazie alla sua importante attività di trasmissione della cultura popolare, riguardante conoscenze, usi, costumi, narrazioni, credenze popolari, musica, canto e danza, ci aiuterà a riprodurre l’ambiente tipico dell’epoca nei locali dell’Antica Tonnara Su Pranu (del 1554 è l’autorizzazione rilasciata dal re di Spagna al commerciante cagliaritano Pietro Porta relativa alla pesca del tonno nella zona tra Portoscuso, isola di San Pietro e sant’Antioco) e della Torre Spagnola.

Il progetto “Catch the moment! Wide angle of diversity” è realizzato dall’associazione sarda “Studenti per la città” nell’ambito del programma “Erasmus Plus”. I 42 giovani, nel corso della giornata, realizzata in collaborazione con il comune di Portoscuso, il gruppo folk Sa Turri e l’associazione Ersulo, avranno modo di conoscere le bellezze e la storia del borgo di mare con una visita nei locali della Tonnara.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply