Storia

Domenica 10 febbraio, “Giorno del Ricordo”, l’Amministrazione comunale di Carbonia commemorerà le vittime delle foibe.

Domenica 10 febbraio l’Amministrazione comunale di Carbonia commemorerà le vittime delle foibe, scomparse a seguito di una serie di eccidi perpetrati durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale dai partigiani jugoslavi e dell’OZNA ai danni della popolazione italiana della Venezia Giulia e della Dalmazia.

«“Il Giorno del Ricordo” rappresenta un importante momento di riflessione per non dimenticare migliaia di italiani trucidati ed infoibati nelle cavità carsiche del Friuli e dell’Istria. Migliaia di cittadini innocenti, ammazzati dai partigiani di Tito per la sola ragione di essere italiani residenti nelle zone di confine. È nostro dovere ricordare ed acquisire consapevolezza sui fatti tragici che hanno colpito i nostri connazionali», ha detto il sindaco Paola Massidda.

Il primo cittadino di Carbonia deporrà, alle ore 11.00, una corona d’alloro presso la stele situata nel Parco dei Martiri delle Foibe. Una cerimonia che sarà accompagnata dalla presenza di cittadini, consiglieri, assessori, istituzioni e dal “Silenzio” eseguito dalla tromba della Banda Vincenzo Bellini di Carbonia.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply