Alcoa

I lavoratori ex Alcoa, diretti e indiretti tengono alto il livello della mobilitazione in vista della possibile presentazione del Piano Industriale per il revamping ed il riavvio della fabbrica.

I lavoratori ex Alcoa, diretti e indiretti, si sono riuniti oggi, dopo l’iniziativa organizzata precedentemente ai cancelli dello stabilimento, con il blocco dei cancelli per alcune ore, per analizzare ancora una volta lo stato dell’arte della vertenza e per organizzarsi in vista della possibile presentazione del Piano Industriale per il revamping ed il riavvio della fabbrica, precedentemente annunciata per il giorno 20 o per la settimana prossima al ministero dello Sviluppo economico. E, inoltre, per ribadire la proposta inerente l’attuazione della Cassa Integrazione quale strumento ideale per traghettare le maestranze nel periodo di transizione fino al riavvio totale dello stabilimento.
Alla fine dell’assemblea, dopo svariati interventi e le relazioni in merito alle interlocuzioni istituzionali già avviate dal gruppo promotore per favorire una migliore conoscenza della vertenza nelle sedi preposte a risolverla e per una gestione della stessa maggiormente trasparente e collegiale in riferimento a tutti gli attori locali e regionali, istituzionali, politici, sindacali e sociali coinvolti e da coinvolgere a pieno titolo, i lavoratori hanno deciso che dai prossimi giorni, in attesa della presentazione del Piano industriale e di quello occupazionale, in riferimento alle tempistiche, alle modalità e all’esaustività (rispetto alle rivendicazioni più volte dichiarate) con le quali verranno presentati, potranno essere organizzate, in qualsiasi momento, iniziative di mobilitazione e di lotta ai cancelli della fabbrica e anche oltre nel territorio o in ambito regionale.

Comments

comments

Leave a Reply