Sanità

Il Rotary Club Carbonia ha donato all’ATS – ASSL Carbonia un progetto per la realizzazione di un’elisuperficie.

E’ stato siglato questa mattina, nella sala Fiorentino dell’ospedale Sirai di Carbonia, un protocollo d’intesa tra ATS – ASSL Carbonia, AREUS e Rotary Club Carbonia, con il quale si sancisce la donazione da parte del Rotary, di un progetto per la realizzazione di una piazzola HEMS (Helicopter Emergency Medical Service) h24 presso il presidio ospedaliero Sirai di Carbonia. Erano presenti la dottoressa Antonietta Cuccheddu, presidente del Rotary Club Carbonia; la dottoressa Maddalena Giua, direttore della ASSL Carbonia; il dottor Giorgio Lenzotti, direttore generale AREUS; Franco Auteri, l’ingegnere socio del Rotary che ha redatto il progetto.

Il progetto riguarda una serie di interventi da realizzare presso un’area presente all’interno del presidio ospedaliero, di proprietà della ASSL di Carbonia, finalizzato a superare l’attuale criticità legata alla mancanza di un’area di sosta e di atterraggio per l’elisoccorso nell’area del Sulcis Iglesiente, la cui missione non è solo garantire su tutto il territorio regionale il soccorso sanitario di emergenza urgenza, ma anche garantire il trasporto di sangue e coadiuvare le attività connesse ai trapianti.

Soddisfazione è stata espressa dal direttore di Area Maddalena Giua, per un «accordo che dimostra quanto siano importanti i rapporti tra la ASSLe le associazioni, in termini di positive ricadute sul miglioramento e potenziamento dell’offerta dei servizi sociosanitari nel territorio».

«Un accordo di grandissimo valore – ha sottolineato il direttore AREUS Giorgio Lenzotti – che consente di integrare e completare per il territorio del Sulcis Iglesiente le attività di emergenza urgenza con un soccorso sanitario tempestivo sempre più vicino al territorio.»

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal presidente del Rotary Club di Carbonia, Antonietta Cuccheddu, che nel sottolineare la mission dell’associazione che tende alla partecipazione attiva ed al miglioramento dei servizi territoriali, vede in questo accordo «il precipuo interesse socio-sanitario del territorio del Sulcis Iglesiente e la tutela del diritto alla salute del cittadino, anche in situazioni di emergenza».

Alleghiamo le fotografie della presentazione di stamane, alle quali seguiranno i video degli interventi di Antonietta Cuccheddu, Franco Auteri e Giorgio Lenzotti.

   

 

 

 

 

Comments

comments

Tags: , , ,

Leave a Reply